02 55 55 666 Lun-Sab 9.00-21.00

Migliori prestiti (ex) INPDAP 2019: finanziamenti a confronto

pubblicato da il 24 maggio 2019
Migliori prestiti (ex) INPDAP 2019: finanziamenti a confronto

Si sente ancora parlare, facendo riferimento a una formula precedentemente utilizzata, di prestiti ex-INPDAP, che oggi sarebbe più corretto chiamare prestiti INPS, dato che dal 2011 l’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale ha integrato questa funzione. Ad ogni modo i dipendenti della pubblica amministrazione e i pensionati iscritti alla Gestione Unitaria hanno ancora la possibilità di accedere a prestiti agevolati. Ecco una breve panoramica dei migliori prestiti INPS a confronto.

L’INPS nel 2019 consente agli iscritti alla Gestione Unitaria di scegliere fra 3 diverse tipologie di finanziamento:

Piccoli Prestiti: finanziamenti brevi e di importo ridotto, vengono erogati dall’INPS direttamente sul conto corrente del richiedente e poi rimborsati tramite cessione del quinto dello stipendio o della pensione. Il TAN applicato è del 4,25%, il TAEG può variare, ma prevede un’aliquota dello 0,50% per le spese di gestione più una componente da versare al fondo rischi, che dipende dalla durata del prestito e dall’età del richiedente. Il piano di rimborso del prestito può durare da 1 a 4 anni, in base all’importo ottenuto, che a sua volta può variare dal valore minimo di una fino a un massimo di 4 mensilità nette percepite dal richiedente.

Prestiti Pluriennali Diretti: prevedono piani di rimborso di cinque oppure dieci anni, TAN 3,50%, per cessione del quinto. Il TAEG aggiunge anche in questo caso un'aliquota dello 0,50%, più i costi assicurativi. Per accedere a questa formula è necessario essere iscritti alla Gestione Unitaria da almeno 4 anni.

Prestiti Pluriennali Garantiti: si tratta di finanziamenti stipulati presso banche convenzionate ma garantiti dall’INPS per il caso morte, perdita del lavoro o riduzione dello stipendio. Il TAN e il TAEG vengono stabiliti dalla banca che eroga il finanziamento, dopodiché si aggiungerà come sempre l’aliquota dello 0,50% per le spese di gestione dell’INPS e una quota che copre l’assicurazione contro il rischio insolvenza, che varia in base all’età del richiedente e alla durata del piano pluriennale. Il rimborso avviene per cessione del quinto dello stipendio.

Preventivo di prestito da 5000 euro

Finanziaria: Agos
Prodotto: Prestito Personale
Finanziaria: Agos
Prodotto: Prestito Personale
TAN Fisso: 4,91%
TAEG: 6,56%
Durata finanziamento: 60 mesi
Importo finanziato: € 5.146
Totale dovuto: € 5.848
Rata mensile € 97,07
Finanziaria: Cofidis
Prodotto: Prestito Personale
Finanziaria: Cofidis
Prodotto: Prestito Personale
TAN Fisso: 6,25%
TAEG: 6,64%
Durata finanziamento: 60 mesi
Importo finanziato: € 5.000
Totale dovuto: € 5.859
Rata mensile € 97,25
Finanziaria: Younited Credit
Prodotto: Prestito Personale
Finanziaria: Younited Credit
Prodotto: Prestito Personale
TAN Fisso: 4,67%
TAEG: 6,50%
Durata finanziamento: 60 mesi
Importo finanziato: € 5.203
Totale dovuto: € 5.844
Rata mensile € 97,40
*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze

Confronta i tassi online senza impegno Calcola la rata »
Vota la news:
Valutazione media: 4,6 su 5 (basata su 15 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 13/11/2019 00:00

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

Offerte confrontate

Scopri le offerte aggiornate delle finanziarie, confronta i prestiti on line e richiedi il finanziamento più adatto alle tue necessità.

Guide ai prestiti

Guide Prestiti