02 55 55 666 Lun-Sab 9.00-21.00

Prestiti d'onore per studenti universitari del sud: in arrivo 100 milioni

pubblicato da il 7 settembre 2018
Prestiti d'onore per studenti universitari del sud: in arrivo 100 milioni

Al momento nessuna decisione è stata presa e l'ultima parola spetta al Ministro dell'Istruzione Marco Bussetti, ma al vaglio del MIUR c'è l'idea di offrire prestiti d'onore per studenti a più di 10 mila matricole delle regioni del sud Italia, finanziandoli con i fondi del PON Ricerca e Innovazione 2014-2020, in gran parte di provenienza comunitaria.

L'iniziativa, partita in realtà quando la poltrona del ministero era occupata ancora da Valeria Fedeli, sembrerebbe aver trovato l'approvazione degli studenti stessi, che rispondendo a un questionario online sull'opportunità di istituire uno strumento che aiuti a sostenere le spese di frequenza e iscrizione all'università a condizioni agevolate e senza garanzie patrimoniali, hanno risposto in larga maggioranza sì (il 70% dei circa 10 mila votanti), anche se non sono mancate voci critiche di chi teme che, a causa di questi prestiti, molti studenti possano indebitarsi oltre le proprie possibilità.

Ma come funzionerebbero i prestiti per lo studio voluti dal Ministero dell'Istruzione? La misura dovrebbe prevedere lo stanziamento di circa 100 milioni di euro da spalmare in cinque anni, riservando il 75% dei fondi agli studenti universitari delle regioni meridionali (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia) e il restante 25% a quelli del centro-nord. In questo modo si stima di poter concedere ogni anno finanziamenti a 2 mila o 2 mila e 500 studenti, per un importo di 7/8mila euro annui per cinque anni (ovvero la durata di un corso magistrale o a ciclo unico, escluse invece le lauree triennali).

La restituzione dei prestiti d'onore inizierebbe poi due anni dopo il raggiungimento della laurea, quando si presume che il giovane laureato abbia già trovato lavoro (questa forse è una proiezione un po' troppo ottimistica), per un periodo di rimborso fino a 10 anni. Il tutto senza dover presentare garanzie e con un tasso agevolato (si spera addirittura a zero, ma su questo punto saranno più precisi). I tempi di spesa per i fondi europei sono molto stretti, per cui la decisione finale del ministro Bussetti arriverà a breve.

Preventivo di prestito da 10000 euro

Finanziaria: Prestito Semplice
Prodotto: Prestito Personale
TAN Fisso: 4,25%
TAEG: 4,44%
Durata finanziamento: 60 mesi
Importo finanziato: € 10.000
Totale dovuto: € 11.117
Rata mensile € 185,28
Finanziaria: Agos
Prodotto: Prestito Personale
TAN Fisso: 5,16%
TAEG: 6,70%
Durata finanziamento: 60 mesi
Importo finanziato: € 10.146
Totale dovuto: € 11.735
Rata mensile € 193,19
Finanziaria: Findomestic
Prodotto: Credito "i Tuoi Progetti"
TAN Fisso: 6,01%
TAEG: 6,18%
Durata finanziamento: 60 mesi
Importo finanziato: € 10.000
Totale dovuto: € 11.602
Rata mensile € 193,37
*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze

Prestiti personali: ottieni fino a 75.000€ Confronto Prestiti »
Vota la news:
Valutazione media: 4,5 su 5 (basata su 12 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 21/08/2019 00:00

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

Offerte confrontate

Scopri le offerte aggiornate delle finanziarie, confronta i prestiti on line e richiedi il finanziamento più adatto alle tue necessità.

Guide ai prestiti

Guide Prestiti