02 55 55 666 Lun-Sab 9.00-21.00

Agevolazioni Start-Up 2017, cosa prevede la legge di bilancio

pubblicato da il 10 gennaio 2017
Agevolazioni Start-Up 2017, cosa prevede la legge di bilancio

La Legge di Bilancio 2017 contiene nuovi provvedimenti a favore delle start-up innovative, sia dal punto di vista delle agevolazioni fiscali sia per quanto riguarda l’accesso ai finanziamenti.

I prestiti per le start-up potranno beneficiare per i prossimi due anni di un incremento del Fondo per la crescita sostenibile, che secondo quanto riportato in Gazzetta Ufficiale sarà aumentato di 47,5 milioni di euro per l’anno appena iniziato e di altrettanti per il 2018.

Al fine di sostenere nascita e sviluppo di imprese innovative sono inoltre previste misure fiscali volte ad alleggerire i costi di avvio. Tra queste l’esenzione dal pagamento delle imposte di bollo e dei diritti di segreteria per le nuove start-up che rispondono ai requisiti prestabiliti dalla sezione speciale del Registro delle Imprese. La manovra stabilisce inoltre che l’INAIL (Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul lavoro) avrà la possibilità di sottoscrivere quote di fondi comuni d’investimento di tipo chiuso da destinare alla attivazione di start-up innovative. Le detrazioni fiscali sugli investimenti fino a un milione di euro passano dal 19% al 30%.

Il 22 dicembre 2016 il ministro dello sviluppo economico Carlo Calenda e l’Ad di Invitalia Domenico Arcuri hanno firmato dieci nuovi Contratti di Sviluppo, per un totale di circa 350 milioni di investimenti destinati alle regioni Campania, Basilicata, Puglia, Sardegna e Lombardia. I nuovi contratti prevedono una riduzione dei tempi, da 150 a 110 giorni, per la valutazione delle richieste di agevolazione e di erogazione dei fondi. Le aziende dovranno a loro volta, per poter beneficiare delle somme disposte, inviare comunicazione di avvio dell’investimento entro i sei mesi successivi alla firma del contratto con Invitalia. Si punta inoltre a coinvolgere maggiormente le regioni cofinanziatrici e a stabilire una corsia preferenziale nell’assegnazione delle risorse pubbliche per le proposte di investimento a partire da 50 milioni di euro.

Prestiti imprese: ottieni fino a 300.000€ Fai un PREVENTIVO »
Vota la news:
Valutazione media: 5,0 su 5 (basata su 15 voti)

Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione, salvo per questioni contrarie alla normativa vigente.

Offerte confrontate

Scopri le offerte aggiornate delle finanziarie, confronta i prestiti on line e richiedi il finanziamento più adatto alle tue necessità.

Finanziarie

Scopri le informazioni societarie e confronta le offerte delle finanziarie partner di Facile.it.

Banche e finanziarie

Guide ai prestiti

Guide Prestiti