02 55 55 666 Lun-Sab 9.00-21.00

In aumento le richieste per i piccoli prestiti

In aumento le richieste per i piccoli prestiti

L’andamento del credito al consumo nell’autunno 2018, secondo quanto riportato dal barometro Crif, mostra un certo incremento su base annua delle richieste di prestiti personali e finalizzati, aumentate di 9,5 punti percentuali.

Allo stesso tempo si conferma il successo dei piccoli prestiti fino a 5.000 euro, che superano il 40% del totale.

I piccoli prestiti sono una componente importante del settore, interessano un pubblico ampio e sono in generale più semplici da ottenere, dal momento che le garanzie richieste da banche e finanziarie si fanno meno stringenti per importi più bassi e tempi di rimborso brevi. Una spinta al settore è inoltre data dalle numerose offerte on line che rendono più veloce, pratico e spesso anche molto più conveniente ottenere una piccola somma.

Questo vale soprattutto per i prestiti personali senza giustificativi di spesa, con somme erogate direttamente in conto corrente e rimborsate per addebito diretto. La scelta di soluzioni on line in questo caso consente di tagliare diversi costi accessori, mentre la possibilità di confrontare più preventivi e calcolare anticipatamente la rata aiuta a selezionare le condizioni più convenienti e ad inviare richieste in parte già autovalutate dal punto di vista della fattibilità.

La scelta di altre forme di rimborso rispetto al prestito standard, come cessione del quinto, credito revolving o fido, dipende in parte dal tipo di garanzie che si possono dare. I lavoratori dipendenti e i pensionati possono facilmente accedere a una cessione del quinto dell’assegno mensile, e per piccoli prestiti di breve durata è un’opzione aperta in genere almeno fino ai 65 anni di età.

Il credito revolving, attraverso una carta di credito che anticipa liquidità che andrà poi ricaricata a rate sul saldo, maggiorata degli interessi, è un’altra opzione molto pratica anche se meno conveniente della media dal punto di vista dei tassi accordati per il rimborso. In alternativa il fido bancario può fornire una riserva di liquidità e quindi un piccolo prestito da utilizzare solo in caso di necessità e senza costi fino a quando non si preleva effettivamente la somma necessaria. L’importo concesso dipende dalla politica della banca e dalla situazione finanziaria-reddituale del titolare del conto corrente.

Preventivo di prestito da 2000 euro

Banca Sella
Finanziaria: Banca Sella
Prodotto: Prestito Personale
TAN Fisso: 5,55%
TAEG: 5,88%
Durata finanziamento: 60 mesi
Importo finanziato: € 2.000
Totale dovuto: € 2.300
Rata mensile € 38,25
Findomestic
Finanziaria: Findomestic
Prodotto: Prestito Personale Flessibile
TAN Fisso: 8,36%
TAEG: 8,68%
Durata finanziamento: 60 mesi
Importo finanziato: € 2.000
Totale dovuto: € 2.454
Rata mensile € 40,90
Agos
Finanziaria: Agos
Prodotto: Prestito Personale
TAN Fisso: 9,01%
TAEG: 9,39%
Durata finanziamento: 60 mesi
Importo finanziato: € 2.000
Totale dovuto: € 2.491
Rata mensile € 41,52
*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze

Confronta i tassi online senza impegno Calcola la rata
pubblicato da il 18 dicembre 2018

Offerte confrontate

Scopri le offerte aggiornate delle finanziarie, confronta i prestiti on line e richiedi il finanziamento più adatto alle tue necessità.

Ultime notizie Prestiti

News Prestiti

Guide ai prestiti

Guide Prestiti

Finanziarie

Scopri le informazioni societarie e confronta le offerte delle finanziarie partner di Facile.it.

Banche e finanziarie

Che fai lì fuori?

Accedi e confronta le offerte ancora più velocemente: risparmia tempo e denaro!

Accedi

oppure