02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Torna di moda la possibile fusione tra Mediaset Premium e Sky

pubblicato da il 30 ottobre 2014
Torna di moda la possibile fusione tra Mediaset Premium e Sky

Il futuro delle Pay TV italiane potrebbe riservare uno scenario già visto in passato, con l’alleanza tra i due principali player del mercato. Come accaduto con Stream e Tele+ nel 2003, infatti, anche per Mediaset Premium e Sky si parla di una possibile fusione che porterebbe vantaggi ad entrambe le aziende e, salvo l’eventualità dell’ingresso di nuovi concorrenti, anche agli abbonati.

D’altra parte, Mediaset Premium e Sky sanno bene che il mercato italiano è a un punto di svolta. Il trend negativo degli abbonamenti e l’affermarsi delle piattaforme online stanno convincendo entrambe le aziende a rafforzarsi, seppur con strategie differenti: Mediaset è da tempo alla ricerca di nuovi investitori, come Al Jazeera e Vivendi, mentre Sky ha quasi ultimato l’accorpamento delle sue controllate europee sotto il cappello della britannica BSkyB. All’interno di tale scenario, la Pay TV di Rupert Murdoch non ha mai nascosto la sua volontà di liberarsi dei vincoli del satellite e di puntare alle frequenze del digitale terrestre, la vera arma in più di Mediaset, insieme ai costosi diritti calcistici della Champions League per il prossimo triennio.

Una fusione tra Mediaset Premium e Sky è dunque possibile e, per certi versi, auspicabile per entrambe le aziende. Lo conferma un rapporto della società di analisi Bernstein che, a proposito di un’eventuale cessione di Mediaset a Sky, commenta:  “Di fatto, farebbe nascere un'unica grande Pay TV italiana, con diversi benefici per i consumatori. Sky avrebbe a disposizione anche tutte le frequenze del digitale terrestre e potrebbe diversificare la sua offerta e, in seconda istanza, l’assenza di concorrenza abbasserebbe i prezzi dei pacchetti principali, soprattutto del calcio, per il quale negli ultimi anni si è registrato un rialzo dei costi”.

Sempre Bernstein, inoltre, sottolinea come l’eventuale benestare di Berlusconi alla fusione tra Mediaset Premium e Sky potrebbe, di fatto, spalancare le porte dell’operazione anche di fronte all’Antitrust. Un via libera, quello del presidente Mediaset, che arriverebbe di fronte al mancato reperimento di nuovi soci per Mediaset Premium, alle prese con un bilancio che nei prossimi anni potrebbe pesare su quello dell’intero gruppo.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta le tariffe Pay TV, scegli l'offerta migliore e richiedi l'attivazione on line.

Operatori Pay TV

Scopri le informazioni societarie degli operatori Pay TV, con le offerte disponibili.

Tutte le piattaforme

Guide alla Pay TV