02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Tempi più lunghi per Mediaset Premium sul satellite

pubblicato da il 14 novembre 2015
Tempi più lunghi per Mediaset Premium sul satellite

Lo sbarco di Mediaset Premium sul satellite potrebbe richiedere tempi più lunghi rispetto a quelli previsti: i conti della Pay TV, al di sotto delle aspettative, sembrano consigliare ulteriori analisi prima dell’avvio dell’operazione. A dirlo sono gli analisti, alla luce del -2,2% fatto registrare dai conti trimestrali della Pay TV del digitale terrestre.

A pesare sui conti di Mediaset Premium sarebbe il ridotto aumento del numero di abbonati rispetto a un anno fa, numeri in calo rispetto alle previsioni, soprattutto in considerazione degli investimenti fatti per l’acquisto dei contenuti in esclusiva, come la trasmissione della Champions League di calcio per il triennio 2015-2018. Secondo la stampa economica, la mancata crescita degli abbonati avrebbe portato a perdite superiori a quelle di un anno fa, consigliando alla Pay TV digitale di spingere sul freno per l’annunciato sbarco sul satellite, inizialmente previsto per il 2016 in ottica di una più diretta concorrenza al principale competitor Sky.

Se l’accordo con Eutelsat, fornitore di servizi satellitari, rimane in stand-by, a far di nuovo capolino tra le ipotesi più probabili per il futuro della Pay TV, torna a farsi spazio quella della fusione con Sky. Uno scenario diametralmente opposto a quello che avrebbe visto i due broadcaster sfidarsi sia sul digitale terrestre, dove Sky ha recentemente stretto accordi con MTV per la trasmissione dei propri contenuti anche sul canale 8. Ma l’interesse della TV di Rupert Murdoch per Mediaset Premium è ancora vivo e l’attuale panorama della TV a pagamento in Italia, dove Sky arretra e Mediaset non cresce come da aspettative, sembra spingere le due aziende verso un’alleanza quasi impensabile alla luce delle attuali schermaglie di natura commerciale. In ogni caso, tutte le decisioni saranno rimandate all’anno prossimo, quando sia SKy che Mediaset Premium avranno un’idea più chiara dell’andamento del  mercato televisivo, in fermento per l’ipotesi della nascita di una piattaforma calcistica della Lega di Serie A e per il recente sbarco di Netflix in Italia nello streaming online, dove Sky e Mediaset sono schierate rispettivamente con i servizi Sky Online e Infinity.

Vota la news:

Valutazione media: 5,0 su 5 (basata su 19 voti)

Offerte confrontate

Confronta le tariffe Pay TV, scegli l'offerta migliore e richiedi l'attivazione on line.

Operatori Pay TV

Scopri le informazioni societarie degli operatori Pay TV, con le offerte disponibili.

Tutte le piattaforme

Guide alla Pay TV