02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Amazon Prime Video in Italia: cresce concorrenza tra Internet TV

pubblicato da il 16 settembre 2016
Amazon Prime Video in Italia: cresce concorrenza tra Internet TV

Lo scenario delle Internet TV in Italia si amplia con il debutto di Amazon Prime Video, la piattaforma di video streaming online del colosso internazionale dell’e-commerce. Attesa per la fine dell’anno, probabilmente in concomitanza con le festività natalizie, Amazon Prime Video andrà a contendere vecchie e nuove fette di mercato alle varie Netflix, Chili Tv, Now Tv e Infinity, oltre che alle Pay Tv tradizionali.

Dopo avere accumulato ritardi nell’era delle Internet TV, l’Italia è dunque pronta a ritagliarsi un ruolo da protagonista del video streaming online. Merito dello sviluppo delle nuove reti in Fibra Ottica nella telefonia fissa e del 4G in quella mobile, ma anche del crescente interesse degli italiani per i film e le serie TV. Non solo calcio e sport, per anni il traino delle Pay TV tradizionali, ma anche cinema e intrattenimento: i gusti cambiano e, con essi, le modalità di fruizione dei contenuti.

Novità che, introdotte da Chili TV e dall’arrivo di Now TV (ex Sky Online) e Infinity, hanno convinto anche i colossi statunitensi delle Internet TV a scendere in campo in Italia. Il confronto diretto per Amazon Prime Video è Netflix e, almeno secondo le indiscrezioni, anche in Italia la partita si giocherà sul prezzo: guardando all’esperienza europea del colosso dell’e-commerce, gli esperti ipotizzano per Prime Video un costo mensile di 7,99 euro, come il pacchetto Base di Netflix, ma con servizi corrispondenti all’offerta Premium da  11,99 euro al mese dell’azienda guidata da Reed Hastings.

Amazon Prime Video alternativa a Netflix? Quando si parla di Internet TV, senza vincoli di abbonamento, la differenza non la fa solo il prezzo. Dovremo infatti attendere il debutto dello streaming online di Amazon in Italia per comprendere quali esclusive saranno a disposizione degli spettatori: come già accaduto a Netflix alla vigilia del debutto in Italia, anche Amazon per Prime Video dovrà rivedere gli accordi stipulati in passato con le Pay Tv italiane, in particolare per le serie TV come Tranparent, Mozart in the Jungle e Bosch. Non mancano comunque i titoli di richiamo nel cassetto di Prime Video, tra serie inedite per il nostro Paese e l’attesissima nuova creatura di Woody Allen per il piccolo schermo. Nelle prossime settimane ne sapremo certamente di più!

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta le tariffe Pay TV, scegli l'offerta migliore e richiedi l'attivazione on line.

Operatori Pay TV

Scopri le informazioni societarie degli operatori Pay TV, con le offerte disponibili.

Tutte le piattaforme

Guide alla Pay TV