02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

L’11 dicembre debutta Infinity con 5.000 titoli

pubblicato da il 6 dicembre 2013
L’11 dicembre debutta Infinity con 5.000 titoli

Mediaset anticipa Sky e Netflix con il lancio del primo grande progetto di streaming online on-demand per il mercato italiano. Annunciato da tempo e protagonista di un’importante campagna di lancio, Infinity farà il suo debutto l’11 dicembre 2013 con un archivio di ben 5.000 titoli in alta definizione, tra film e programmi di intrattenimento, accessibili a richiesta e senza la necessità di un decoder.

Naturale evoluzione di Premium Play, il servizio di TV on-demand offerto in esclusiva agli abbonati Mediaset Premium, Infinity si rivolge a tutti coloro che sono dotati di un dispositivo connesso a internet, dal PC alla smart TV, passando per tablet, smartphone e console. Grazie al web, infatti, la nuova OTTV Mediaset rivoluzionerà le modalità di accesso ai contenuti premium, attraverso un’offerta già collaudata e vincente, soprattutto negli Stati Uniti e nei paesi in cui già spopolano simili piattaforme.

Proprio come Netflix, il colosso dello streaming online on-demand, anche Infinity offrirà ai propri clienti la possibilità di acquistare i singoli contenuti a costi accessibili o di sottoscrivere un abbonamento mensile. Per quanto riguarda i prezzi, ancora da ufficializzare, alla vigilia del lancio si parla di 9,99 euro per un mese di visione, preceduto da 30 giorni di prova gratuita del servizio. Tra le caratteristiche più interessanti di Infinity, inoltre, vanno segnalati la presenza di titoli in anteprima, l’accesso al contenuto acquistato da più dispositivi e la possibilità di scaricare e guardare i video offline.

Più in generale, con Mediaset Infinity ha inizio una nuova era per la TV in Italia, con aspetti molto simili a quelli che hanno caratterizzato la rivoluzione digitale di musica e libri. Pioniera di un nuovo e ricchissimo mercato, almeno nelle aspettative, la nuova creatura dell’azienda di Cologno Monzese può già spiccare il volo approfittando di ritardi accumulati dalle più agguerrite concorrenti, Netflix e Sky su tutte. Entrambe hanno in cantiere piattaforme di streaming online on-demand per l’Italia e dovrebbero presentarle nel 2014, ma se l’azienda californiana è ancora alle prese con ostacoli sui diritti, quella fondata da Rupert Murdoch ha recentemente deciso di allungare i tempi del debutto con un cambio di strategia orientato all’acquisizione di un partner d’eccellenza nell’ambito dei servizi internet. Proprio l’accordo con Telecom Italia, annunciato nei giorni scorsi, potrebbe però consentire a Sky di colmare l’iniziale gap su Infinity grazie ad un’offerta convergente con il principale provider italiano di connettività internet (ADSL, Fibra e reti mobili). La sfida italiana dello streaming online on-demand è ufficialmente iniziata.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta le tariffe Pay TV, scegli l'offerta migliore e richiedi l'attivazione on line.

Operatori Pay TV

Scopri le informazioni societarie degli operatori Pay TV, con le offerte disponibili.

Tutte le piattaforme

Guide alla Pay TV