02 55 55 222 Lun-Sab 9.00-21.00

Tasso fisso mutui ai minimi storici: dati aggiornati a maggio 2019

pubblicato il 16 maggio 2019
Tasso fisso mutui ai minimi storici: dati aggiornati a maggio 2019

Questo 2019 rappresenta sicuramente il periodo più adatto per l'acquisto di una casa, soprattutto se si intende accendere un mutuo a tasso fisso.

La BCE, infatti, ha scelto una politica di abbassamento degli interessi rendendo molto conveniente la scelta del tasso fisso. Quando si accende un mutuo, il tasso di interesse viene calcolato con una serie di parametri.

La convenienza del tasso fisso per il 2019

Nel caso del tasso fisso il parametro di riferimento è l'Eurirs, che viene definito quotidianamente dalla European Banking Federation.

I dati aggiornati al maggio del 2019 vedono questo parametro pari a 1.02% per i mutui ventennali mentre per i trentennali esso è pari a 1.07%. Tali valori, definiti dalla BCE, sono sicuramente i più convenienti degli ultimi anni. Tuttavia, per avere la certezza di una scelta realmente conveniente, prima di decidere di scegliere un mutuo a tasso fisso è sempre bene confrontarsi con i diversi istituti bancari per valutare le proposte e, soprattutto, assicurarsi che il tasso fisso possa davvero essere più conveniente rispetto a quello variabile.

Tasso fisso o variabile?

Che il tasso fisso sia ai minimi storici non garantisce che esso possa essere più conveniente rispetto a uno variabile. Se si prende in considerazione l'andamento generale del mercato degli immobili, infatti, si potrà facilmente notare come anche la differenza tra i due tassi non è mai stata così bassa. Questo significa che in molti casi il tasso variabile può essere considerato più conveniente.

Scegliere un tasso fisso è sicuramente più rassicurante dal punto di vista psicologico ma nella maggior parte dei casi non altrettanto conveniente.

Alcune simulazioni effettuate da esperti del settore economico e immobiliare hanno infatti evidenziato che tenendo conto dei tassi del mese di maggio 2019, la differenza degli spread tra i due tipi di interesse è sempre ampiamente a favore dei tassi variabili. Solo in caso di mutui a scadenza elevata, come quelli trentennali, la convenienza del tasso fisso è maggiormente tangibile.

La surroga

Uno dei migliori modi per affrontare il pagamento di un mutuo è seguire sempre con attenzione gli andamenti del mercato e, in caso di variazioni dello spread, valutare la possibilità e la convenienza di richiedere una surroga del mutuo.

Quando si accende un mutuo a determinate condizioni, infatti, non è detto che tali condizioni debbano restare immutate e invariabili per tutta la durata del mutuo. In caso di variazioni elevate dello spread, infatti, si può procedere con una surroga per un ricalcolo dei tassi di interesse in modo da non trovarsi, dopo alcuni anni, a dover pagare un mutuo a condizioni chiaramente svantaggiose.

L'importanza del confronto

Il consiglio che viene fornito dagli esperti del settore è di non lasciarsi ingannare dal fatto che il tasso fisso sia oggi ai minimi storici. Prima di firmare la richiesta di finanziamento, infatti, si dovrebbe fare un'attenta valutazione di quali siano le proprie esigenze e quale la durata del mutuo.

L'aspetto più importante, inoltre, è quello di valutare le diverse proposte fatte dai vari istituti bancari e controllare che, per le proprie esigenze, sia effettivamente più conveniente un mutuo a tasso fisso piuttosto che uno variabile. Come evidenziato, infatti, anche quest'ultimo è particolarmente conveniente in questo periodo.

Per questo motivo, sia che si intenda richiedere un mutuo alla banca, sia che si preferisca operare online, è sempre importante effettuare un controllo accurato su tutte le possibilità in modo da selezionare l'opzione che meglio si adatta alle proprie esigenze. Calcoli alla mano ci si potrà rendere conto che un'attenta valutazione delle proposte può portare a un elevato risparmio nel tempo.

Offerte Mutuo a Tasso Fisso

Prodotto: Mutuo Spensierato
Finalità: Acquisto prima casa
Importo: € 50.000
Tasso: 1,45% (Tasso finito)
Tipo Tasso: Fisso
TAEG: 1,73%
Durata: 20 anni
Costo totale: € 57.629,92
Rata mensile € 240,13
Prodotto: Hello! Home Fisso
Finalità: Acquisto prima casa
Importo: € 50.000
Tasso: 1,45% (Tasso finito)
Tipo Tasso: Fisso
TAEG: 1,73%
Durata: 20 anni
Costo totale: € 57.629,92
Rata mensile € 240,13
Prodotto: Mutuo Base
Finalità: Acquisto prima casa
Importo: € 50.000
Tasso: 1,48% (Irs 20A + 0,45%)
Tipo Tasso: Fisso
TAEG: 1,73%
Durata: 20 anni
Costo totale: € 57.795,14
Rata mensile € 240,81

Annuncio Promozionale , per tutte le informazioni relative a ciascun prodotto si prega di prendere visione di Informativa Trasparenza Mutui. Tutti i prodotti presenti sul comparatore sono da considerarsi assistiti da garanzia di ipoteca sull'immobile. Foglio Informativo e Guida ai Tassi. Per verificare la soluzione adatta alle tue esigenze clicca su verifica fattibilità.

 

Mutuo casa: trova il migliore Calcolo rata mutuo »
Vota la news:
Valutazione media: 3,8 su 5 (basata su 5 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 23/05/2019 00:00

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Guide ai mutui

Guide Mutui