02 55 55 222 Lun-Sab 9.00-21.00

Sostituzione mutuo + liquidità e mutuo liquidità: differenze, condizioni e vantaggi

pubblicato da il 31 gennaio 2017
Sostituzione mutuo + liquidità e mutuo liquidità: differenze, condizioni e vantaggi

I mutui casa sono disponibili a diverse condizioni e finalità ed è facile a volte confondere la terminologia e non comprendere quali siano effettivamente le opzioni disponibili per il cliente. Quando si parla di sostituzione ad esempio andrebbe specificato che si tratta di un’operazione differente dalla surroga, soprattutto per ciò che riguarda le tempistiche e i costi, così come è bene distinguere un mutuo sostituzione + liquidità da un mutuo liquidità, accordato a condizioni molto differenti.

In breve, la surroga del mutuo consiste in un trasferimento del debito da una banca a un’altra senza alcun onere a carico del cliente, che ha il diritto per legge di terminare il rimborso delle rate a nuove condizioni. La sostituzione invece prevede di riprendere l’iter di sottoscrizione da zero e aprire un nuovo finanziamento annullando il precedente, con una nuova istruttoria e una nuova perizia, che comportano necessariamente dei costi. Nella maggior parte dei casi si procede a un mutuo sostituzione + liquidità, ossia un rifinanziamento che a fronte delle spese per riavviare la pratica consente di rinegoziare anche la somma accordata, aggiungendo appunto liquidità nei limiti stabiliti dall’offerta bancaria. La scelta può rivelarsi vantaggiosa quando affiancare un prestito tradizionale di importo elevato ad un mutuo casa sarebbe un’alternativa troppo costosa.

Un esempio è il rifinanziamento offerto da ING Direct con la formula Mutuo + Soldi, per somme fino all’80% del valore dell’immobile. Il calcolo della liquidità aggiuntiva che la banca mette a disposizione dipende da diversi fattori, ad esempio dall’importo del debito residuo per terminare il rimborso alle garanzie offerte dal reddito del cliente. Per fare un altro esempio, Che Banca! offre per la stessa finalità, sostituzione + liquidità, fino al 70% del valore dell’immobile e fino a 50.000 euro di liquidità aggiuntiva.

Un mutuo liquidità può invece essere concesso solo a chi è già proprietario di un’abitazione, libera da ipoteca, e ha necessità di finanziare un altro progetto, magari inerente alla casa, come una ristrutturazione. In questo caso si stipula un mutuo che ha come garanzia la casa già in possesso, si ottiene la liquidità concordata e si restituisce quanto dovuto ratealmente, come avviene per le altre tipologie di mutuo casa.

Mutuo casa: ottieni il migliore per te Calcolo rata mutuo »
Vota la news:
Valutazione media: 3,8 su 5 (basata su 9 voti)

Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione, salvo per questioni contrarie alla normativa vigente.

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Banche e finanziarie

Guide ai mutui

Guide Mutui