02 55 55 222 Lun-Sab 9.00-21.00

Mutui 100% non sempre sono nulli

pubblicato da il 8 dicembre 2016
Mutui 100% non sempre sono nulli

Chi vuole acquistare una casa ricorre nella maggior parte dei casi a un mutuo ipotecario. Generalmente, il prestito accordato dalla banca non può superare l’80% del valore dell’immobile, come indicato dal Comitato Interministeriale per il Credito e il Risparmio (Cicr).  Ma, se al contrario, la somma concessa supera tale percentuale, il contratto di mutuo può essere ritenuto nullo, con il risultato che la banca rischia di perdere il rimborso della somma prestata in eccesso. La banca, prima di concedere il finanziamento, deve quindi procedere a una perizia dell’immobile per determinarne l’effettivo valore ed evitare che quest’ultimo venga gonfiato ad arte al fine di ottenere un finanziamento che copra totalmente il costo dell’abitazione.

Non sempre però questa pratica è vietata anche se l’iter per l’ottenimento del prestito è più complicato e l’intera operazione più onerosa. Per assicurarsi una somma maggiore dell’80%, serve infatti come prima cosa una fidejussione bancaria sull’importo aggiuntivo. Cioè è necessario avere un garante che si assuma la responsabilità di ripagare il debito nel caso che il mutuatario non fosse più in grado di farlo. Oltre a questo, essendo il mutuo 100% più rischioso per la banca, le condizioni sono meno convenienti rispetto a quelle proposte per i mutui tradizionali. Il che vuol dire tassi e spread più elevati che, perciò, fanno lievitare anche il costo complessivo del mutuo.

Alcune banche, di recente, hanno lanciato sul mercato mutui rivolti ai giovani che permettono di finanziare totalmente l’acquisto dell’immobile, a patto però che venga attivato il Fondo di garanzia prima casa, riconfermato anche per il 2017 dalla legge di Bilancio appena approvata. Il Fondo consente infatti di ottenere dallo Stato una garanzia sul finanziamento pari al 50% della quota capitale, a patto che il valore dell’immobile non superi i 250mila euro e che l’abitazione non sia classificata come di lusso, cioè appartenente alle categorie catastali A1, A8 e A9.

Mutuo casa: ottieni il migliore per te Calcolo rata mutuo »
Vota la news:
Valutazione media: 4,6 su 5 (basata su 13 voti)

Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione, salvo per questioni contrarie alla normativa vigente.

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Banche e finanziarie

Guide ai mutui

Guide Mutui