02 55 55 999 Lun-Sab 9.00-21.00

Risparmiare con l'utilizzo corretto delle termovalvole

pubblicato da il 14 dicembre 2017
Risparmiare con l'utilizzo corretto delle termovalvole

Il 30 giugno scorso è scattato l’obbligo delle termovalvole per i condomini dotati di impianto di riscaldamento centralizzato e dal 15 ottobre sono diventate operative, insieme ai contabilizzatori di calore, nelle prime zone nelle quali è stato dato il via libera all’accensione delle caldaie. A pochi giorni dal Natale, con le temperature in picchiata in molte aree d’Italia, è dunque arrivato il momento di testare questa piccola rivoluzione che tocca da vicino milioni di cittadini su tutto il territorio nazionale.

Facile dire che la novità delle termovalvole con i contabilizzatori di calore sia l’argomento del giorno, vuoi per le difficoltà riscontrate nei mesi passati per la messa a norma degli impianti o per i costi sostenuti dalle famiglie per l’installazione, ma a finire sotto la lente è ora il risparmio atteso da chi utilizza i dispositivi. Nonostante le polemiche dovute ai consumi a impianto spento calcolati dai contabilizzatori, con cittadini che hanno segnalato consumi inattesi dovuti alle variazioni di temperatura dell’ambiente domestico, le termovalvole restano comunque una garanzia di risparmio, in particolare per chi le utilizza in maniera corretta abbinandole alle accortezze del caso.

Iniziamo dal ricordare che le norme prevedono temperature dell’ambiente non superiori ai 20 gradi, anche se con la tolleranza di 2 gradi: è questa la temperatura ideale, quindi è sempre meglio evitare gli inutili sbalzi tra caldo e freddo. Serramenti efficienti, termosifoni non coperti da arredi e una particolare attenzione alle ore e al modo in cui si arieggiano i locali, ad esempio, aiutano il contenimento delle spese per il riscaldamento. Il vantaggio delle termovalvole sta appunto nella corretta gestione delle temperature in base agli ambienti e agli orari: chi trascorre fuori casa la gran parte della giornata, ad esempio, può concentrare i consumi nelle ore serali, con temperature più basse nelle ore lavorative e durante la notte.

Migliori offerte gas del mese

Fornitore: Wekiwi
Prodotto: Gas a prezzo fisso 12 mesi
Tipologia contratto: Prezzo fisso
Tipo di tariffa:
Prezzo/Smc:€ 0,2090
Prezzo/kWh:
Prezzo/kWh Fascia F1:
Prezzo/kWh Fascia F2-F3:
Pagamento:Addebito bancario
Spesa mensile: € 85,95 € 1.031,37/anno
Fornitore: ENEL ENERGIA SPA
Prodotto: e-light Gas
Tipologia contratto: Prezzo fisso
Tipo di tariffa:
Prezzo/Smc:€ 0,2250
Prezzo/kWh:
Prezzo/kWh Fascia F1:
Prezzo/kWh Fascia F2-F3:
Pagamento:Addebito bancario
Spesa mensile: € 89,78 € 1.077,39/anno
Fornitore: SORGENIA SPA
Prodotto: Next Energy Gas
Tipologia contratto: Prezzo fisso
Tipo di tariffa:
Prezzo/Smc:€ 0,2419
Prezzo/kWh:
Prezzo/kWh Fascia F1:
Prezzo/kWh Fascia F2-F3:
Pagamento:Addebito bancario
Spesa mensile: € 90,70 € 1.088,42/anno
*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze Tutti i preventivi gas

Energia: confronta le tariffe Fai un PREVENTIVO »
Vota la news:
Valutazione media: 5,0 su 5 (basata su 8 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 15/10/2018 00:00

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

Offerte confrontate

Confronta le offerte luce e gas, scegli la tariffa migliore e risparmia fino a 400€ l’anno sulle tue bollette!

Fornitori energetici

Scopri chi sono gli operatori energetici confrontati su Facile.it.

Fornitori gas e luce

Guide Gas e Luce

Guide Gas e Luce