02 55 55 999 Lun-Sab 9.00-21.00

Fotovoltaico: incentivi sempre meno importanti per le fonti rinnovabili

pubblicato da il 22 febbraio 2015
Fotovoltaico: incentivi sempre meno importanti per le fonti rinnovabili

Lo sviluppo delle fonti rinnovabili non sembra destinato a fermarsi, nonostante processi apparentemente avversi come il calo dei prezzi del petrolio e la fine degli incentivi economici. Questo è quanto emerge da alcuni studi sulla situazione del settore fotovoltaico e delle rinnovabili, tra cui si segnala in particolare l’Annual Global Power and Energy Outlook di Frost & Sullivan, azienda americana della Silicon Valley che si occupa di analisi e ricerche di mercato.

Il nuovo rapporto sulle prospettive del settore dell’energia a livello globale fornisce infatti stime ottimistiche sull’espansione delle rinnovabili: i ricercatori calcolano che, nei prossimi anni, gli investimenti nelle tecnologie a minore impatto ambientale aumenteranno a scapito di carbone e nucleare. Il petrolio, inoltre, non è più considerato una valida alternativa a queste fonti per la generazione di energia elettrica, nonostante la discesa dei prezzi. Al contrario, è proprio il fotovoltaico solare la prospettiva più interessante tra le tecnologie energetiche in questo momento.

Secondo le stime di Frost & Sullivan, la capacità globale del fotovoltaico solare − che è pari a 93 gigawatt secondo gli ultimi dati (2012) − raggiungerà i 446 GW entro il 2020. Il processo non sembra destinato a essere ostacolato dalle riduzioni degli incentivi statali, che si stanno verificando soprattutto in Europa: gli stimoli governativi stanno diventando sempre meno importanti dal punto di vista economico, mentre prendono piede forme non-centralizzate di organizzazione, come ad esempio il fotovoltaico commerciale negli Stati Uniti, che si stanno dimostrando competitive.

A livello geografico, Cina, India e Nord America fanno intravedere i tassi di crescita più elevati nel fotovoltaico. Bene anche l’Europa, che secondo le stime raddoppierà la sua capacità entro il 2020 nonostante gli ostacoli di natura economica: le previsioni di crescita zero sono limitate a Russia, Bulgaria e Repubblica Ceca, mentre i mercati dei maggiori paesi (tra cui Italia, Francia, Spagna, Germania e Inghilterra) mostrano prospettive di segno positivo.

Energia: risparmia fino a 400€ sulle bollette Offerte Luce e Gas »
Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta le offerte luce e gas, scegli la tariffa migliore e risparmia fino a 400€ l’anno sulle tue bollette!

Fornitori energetici

Scopri chi sono gli operatori energetici confrontati su Facile.it.

Fornitori energetici

Guide Gas e Luce