02 55 55 999 Lun-Sab 9.00-21.00

Nuove tariffe dell'Autorità: gas in calo, luce invariata

pubblicato da il 4 luglio 2014
Nuove tariffe dell'Autorità: gas in calo, luce invariata

Una buona notizia dal fronte dell'energia per i consumatori italiani. L'Autorità ha infatti aggiornato a partire dal 1° luglio le tariffe per i clienti in regime di maggior tutela, abbassando ancora il prezzo del metano. Rispetto al trimestre precedente, la riduzione è del 6,3%. Resta invece invariato il prezzo dell'elettricità.

La riduzione del prezzo del gas è dovuta alla riforma delle modalità di calcolo del prezzo, introdotta negli anni scorsi dall'Autorità e che sta avendo ora i suoi effetti. Dall'inizio del 2014, il nuovo metodo di calcolo ha tagliato la bolletta delle famiglie italiane del 10%.
Su base annua, la riduzione della tariffa di questo trimestre varrà un risparmio di 73 euro, su un importo medio della bolletta di 1.089 euro. Meglio però non eccedere con l'entusiasmo: la nuova modalità di calcolo del prezzo del gas è basata sui prezzi spot e quindi è probabile che con l'arrivo dell'inverno il prezzo del gas possa tornare a crescere, riducendo almeno in parte la riduzione di questo trimestre.
Inoltre, sul prezzo finale del gas continuano a pesare forti imposte: poco più del 37%, per un totale medio annuo di 408 euro per ogni famiglia.

Per quanto riguarda la bolletta elettrica, il prezzo finale resta invariato anche se il costo dell'elettricità è diminuito di oltre il 7%. Tutto il risparmio è infatti vanificato dal continuo aumento del costo delle rinnovabili. Oltre ai sussidi, che costano in media 94 euro all'anno, sulle tasche degli italiani pesano anche i costi di dispacciamento, ossia di funzionamento della rete, cresciuti questo trimestre di quasi il 6%. Quante più si utilizzano eolico e fotovoltaico, infatti, tanto più aumentano i costi per mantenere la rete in equilibrio, inclusa la disponibilità di capacità produttiva di riserva.

Nel complesso le notizie per i consumatori restano comunque positive, anche se occorre considerare che le modifiche alle tariffe di gas ed energia elettrica dell'Autorità riguardano non solo i clienti che hanno scelto il regime di maggior tutela, ossia la tariffa amministrata. Per i clienti che hanno scelto il libero mercato infatti, la riduzione del prezzo può essere anche maggiore, basta confrontare le offerte di gas e luce e si può risparmiare anche 75 euro all'anno. Senza contare che i prezzi di queste offerte sono bloccati per almeno 12 mesi.

La conseguenza di questi tagli introdotti dall'AEEG infatti è una riduzione dei prezzi da parte dei venditori del mercato libero, per poter acquisire nuovi clienti ma determinando così un risparmio per i consumatori: inoltre c'è da aggiungere che si tratta di un passaggio gratuito, che non comporta interventi sul contatore e che la continuità del servizio è garantita dall’Autorità.
In conclusione, possiamo dire che, anche se i tagli del'Autorità vanno ad incidere direttamente sui clienti in regime di maggior tutela, essi hanno effetti positivi indiretti anche sul mercato libero.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta le offerte luce e gas, scegli la tariffa migliore e risparmia fino a 400€ l’anno sulle tue bollette!

Fornitori energetici

Scopri chi sono gli operatori energetici confrontati su Facile.it.

Fornitori energetici

Argomenti in evidenza

Scopri le risorse di Facile.it sugli argomenti più discussi del settore energetico.

Guide Gas e Luce

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy