02 55 55 777 Lun-Sab 9.00-21.00

In Unione europea nel 2020 le energie rinnovabili hanno superato le fossili

In Unione europea nel 2020 le energie rinnovabili hanno superato le fossili

Durante il 2020 nell'Unione europea le fonti di energia rinnovabile destinate alla produzione di elettricità, basate su eolico e solare, hanno superato per la prima volta quelle fossili (carbone, petrolio, gas naturale). Lo sostiene il rapporto di Ember e Agora Energiewende (gruppi di esperti indipendenti che si dedicano a clima ed energia). La ricerca svela che le fonti di quel tipo destinate alla produzione di elettricità sono arrivate al 38% (dal 34,6% nel 2019) del totale, mentre quelle basate su combustibili fossili sono scese al 37%.

La direzione giusta

I ricercatori ritengono che si tratti di un importante giro di boa verso il passaggio a un'energia pulita e rispettosa dell'ambiente. È utile ricordare quello che l'UE ha stabilito: nel 2050, tra 29 anni, i Paesi che ne fanno parte dovranno eliminare totalmente le fonti fossili, a base di carbonio; entro il 2030 sarà necessario arrivare a un calo del 55%. Secondo il rapporto, potrebbe essere difficile rispettare queste scadenze, perché il decremento è più lento del previsto; però si va in quella direzione.

Il 20% di energia pulita

Il tipo di energia rinnovabile aumentata di più nell'Unione durante il 2020 è stata quella solare (+15%), mentre quella eolica è salita del 9%. Insieme, hanno prodotto il 20% dell'elettricità europea. Per tagliare i traguardi fissati dall'UE, l'aumento di questi due tipi di generazione energetica dovrebbe incrementarsi dai 38 Tera-Watt l'ora prodotti in media annualmente tra 2010 e 2020 (anno in cui si è arrivati a 51 TWh) ai 100 da produrre dall'inizio del 2021 alla fine del 2030.

In calo soprattutto il carbone

Intanto quante fonti fossili usiamo nell'UE? La produzione di carbone è diminuita anche lo scorso anno, dimezzandosi rispetto al 2015 (il 50% del calo è legato a un decremento della richiesta di elettricità, causato soprattutto dalla pandemia). Nel 2021 - secondo il rapporto - l'eolico e il solare dovranno aumentare a un ritmo più rapido, se si vogliono sostenere i recenti cali del carbone. Per quel che riguarda il gas, c'è stato una diminuzione soltanto del 4%; mentre il nucleare è sceso del 10%. Può sembrare poco, tuttavia questo fattore è bastato per rendere meno inquinante in modo significativo (-29%), rispetto al 2015, la produzione di energia elettrica europea.

Energia: confronta le tariffe Fai un PREVENTIVO
pubblicato da il 11 febbraio 2021

Offerte confrontate

Confronta le offerte luce e gas, scegli la tariffa migliore e risparmia fino a 200€ l’anno sulle tue bollette!

Ultime notizie Luce e Gas

News Luce e Gas

Guide Gas e Luce

  • Servizio Elettrico Nazionale: numero verde e area clienti

    Servizio Elettrico Nazionale: numero verde e area clienti

    Il Servizio Elettrico Nazionale è la società di...

  • Come scegliere il fornitore luce e risparmiare

    Come scegliere il fornitore luce e risparmiare

    Risparmiare sulla bolletta della luce non è per...

  • Allacciamento gas: costi, tempi e modalità

    Allacciamento gas: costi, tempi e modalità

    Hai necessità di effettuare un nuovo allaccio...

  • Fasce orarie energia elettrica: quando il risparmio energetico è maggiore

    Fasce orarie energia elettrica: quando il risparmio energetico è maggiore

    I consumi di energia non sono distribuiti in modo...

Guide Luce e Gas

Fornitori energetici

Scopri chi sono gli operatori energetici confrontati su Facile.it.

Fornitori gas e luce

Che fai lì fuori?

Accedi e confronta le offerte ancora più velocemente: risparmia tempo e denaro!

Accedi

oppure