Serve assistenza?
02 55 55 5

L'inquinamento atmosferico fa funzionare male gli impianti fotovoltaici

energia luce gas news energia solare l inquinamento atmosferico fa funzionare male gli impianti fotovoltaici

È noto che sfruttando l'energia solare si contrasta l'inquinamento atmosferico provocato dai combustibili fossili.

Ebbene, si è scoperto che quello stesso inquinamento limita molto il rendimento degli impianti fotovoltaici in Italia, con perdite che superano il 10%.

Lo svela Enea, l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile.

Energia: confronta le tariffe
Energia: confronta le tariffe

Particolato e polveri sottili

I ricercatori del Centro Enea di Portici (Napoli), in collaborazione col Dipartimento di Ingegneria ambientale dell’Università Federico II di Napoli, hanno scoperto che le perdite medie annue provocate dal solo particolato atmosferico (PM2.5) arrivano al 5%. Con punte, scrivono, che possono arrivare alla doppia cifra in aree particolarmente inquinate da polveri sottili.

La salvaguardia dell'ambiente

Si tratta di un problema molto serio per una fonte energetica come quella fotovoltaica. Ciò dimostra, una volta di più, come la connessione tra la produzione e il consumo di energia debba andare di pari passo con le tematiche di salvaguardia dell’ambiente, spiega Girolamo Di Francia, responsabile del Laboratorio Sviluppo Applicazioni digitali fotovoltaiche e sensoristiche dell’Enea.

La radiazione solare si disperde

Anche sulla rivista Nature Energy è uscito uno studio dedicato allo stesso problema, legato alla situazione in Cina: risulta che, per l'effetto complessivo dell’inquinamento, la capacità produttiva sia scesa del 13%. Perché? Il particolato disperde in maniera rilevante la radiazione solare proprio nel range di lunghezze d'onda in cui ci si attende che le celle solari funzionino al meglio, precisa Di Francia.

Nuovi metodi di analisi

La ricerca svolta in Italia ha studiato - attraverso nuovi metodi di analisi - gli effetti rilevati in alcuni Comuni campani. Come? Usando soprattutto i dati forniti dalle centraline di monitoraggio della qualità dell’aria dell’Arpac e quelli garantiti da Copernicus, il programma di osservazione della Terra sviluppato dall’Unione europea.

Pubblicato da Marco Brando il 27 luglio 2021

Offerte confrontate

Confronta le offerte luce e gas, scegli la tariffa migliore e risparmia sulle tue bollette!

Offerte Gas

Confronta 12 operatori

Preventivi gas

Offerte Luce

Confronta 12 operatori

Preventivi luce

Offerte Luce+Gas

Confronta 12 operatori

Preventivi dual
© 2022 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968