02 55 55 999 Lun-Sab 9.00-21.00

Elettricità: confermato dall'Aeegsi il rimborso in bolletta degli aumenti anomali sulle tariffe

pubblicato da il 30 ottobre 2016
Elettricità: confermato dall'Aeegsi il rimborso in bolletta degli aumenti anomali sulle tariffe

L'Autorità per l'energia elettrica, il gas e il sistema idrico (AEEGSI) ha confermato il rimborso automatico degli importi indebiti nelle bollette dello scorso trimestre. La decisione fa riferimento alle condotte anomale dei mesi scorsi tenute dagli operatori dell'offerta e della domanda nei mercati all'ingrosso dell'elettricità, in particolare nel mercato del dispacciamento. In attesa delle decisioni della giustizia amministrativa, sarà comunque garantito per i consumatori il rimborso in bolletta degli importi che verranno recuperati da Terna con l'attività di indagine dell'Autorità.

Ma cos'era successo nei mesi scorsi?

Due associazioni di consumatori avevano presentato ricorso contro gli aumenti sulle tariffe di elettricità e gas per il periodo luglio-settembre 2016, denunciando speculazione da parte dei grossisti. Il Tar Lombardia a luglio aveva, quindi, sospeso provvisoriamente l'aggiornamento delle condizioni di maggior tutela per quel trimestre, salvo poi ripristinarlo con un'ordinanza collegiale dello scorso settembre. Nell'ordinanza il Tar ha ordinato all'AEEGSI di adottare, entro quaranta giorni, un apposito provvedimento “per la liquidazione e corresponsione automatica, senza necessità di apposita richiesta da parte dei clienti finali, dei rimborsi spettanti a questi ultimi in caso di esito favorevole della controversia”. Da qui la decisione dell'Autorità che, in più, prevede che il rimborso automatico si applicherà a prescindere dall'esito della controversia.

Gli importi recuperati saranno compresi nel calcolo dei saldi tra proventi conseguiti e oneri sostenuti da Terna per l'approvvigionamento delle risorse nel mercato per il servizio di dispacciamento (cioè dei costi sostenuti dal Gestore della rete - Terna - per il mantenimento in equilibrio e in sicurezza del sistema elettrico), “scontando” il valore del corrispettivo uplift (a copertura dei suddetti costi sostenuti da Terna) da applicare nel primo trimestre utile. In questo modo è possibile il rimborso immediato e automatico a tutti gli utenti del dispacciamento e, attraverso di loro, a tutti i clienti finali sia del mercato tutelato sia del mercato libero.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta le offerte luce e gas, scegli la tariffa migliore e risparmia fino a 400€ l’anno sulle tue bollette!

Fornitori energetici

Scopri chi sono gli operatori energetici confrontati su Facile.it.

Fornitori energetici

Argomenti in evidenza

Scopri le risorse di Facile.it sugli argomenti più discussi del settore energetico.

Guide Gas e Luce

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy