Serve assistenza?
02 55 55 5

Confcommercio: spese casa ai massimi, sono il 43%

energia luce gas news confcommercio spese casa massimi 43

Nell’ultimo anno la popolazione mondiale ha vissuto un’emergenza a cui non era preparata, ossia l'epidemia di Coronavirus che ha causato numerose conseguenze, anche di natura economica.

Se con l’arrivo dei vaccini c’è la speranza di tornare presto alla normalità, ci sono però altre problematiche con cui è necessario fare i conti: secondo la Confcommercio, le spese di casa sono ai massimi, mangiano il 43% dei consumi.

Energia: confronta le tariffe
Energia: confronta le tariffe

La Confcommercio analizza l’effetto della pandemia sui consumi

  • Le conseguenze derivate dalla pandemia di Covid-19 continuano a pesare sugli italiani, basti pensare che nonostante i servizi per i cittadini siano diminuiti, le spese per le famiglie sono aumentate. Parliamo nello specifico delle cosiddette spese obbligate, ossia quelle di cui le famiglie non possono fare a meno, fra cui troviamo: mutui, affitti, bollette acqua e luce, carburante.
  • Secondo la Confcommercio, le spese obbligate assorbono quasi il 43% dei consumi totali di ogni famiglia, si parla di circa 7.200 euro, di cui poco più di 4.000 euro dedicati all’affitto, al mutuo, manutenzioni varie, bollette e smaltimento rifiuti. Lo studio è stato effettuato tenendo conto dell’arco di tempo che va da 1995 al 2020 e mostra come le spese abbiano raggiunto il massimo storico.
  • Per quanto riguarda i servizi commercializzabili, ovvero la maggior parte dei consumi su cui si basa il enso di benessere economico, nel 2021 si stima una cifra di circa 9.750 euro pro capite, di cui la spesa utilizzata per i beni si aggira intorno al 40,3%, in lieve calo rispetto al 41,1% del 2020. Aumentano invece i consumi inerenti a servizi ed alimentari, passando dal 15,6% del 2020 al 16,9% nel 2021.
  • Per quanto riguarda le spese legate alla mobilità, ossia assicurazioni, carburanti e manutenzione ai mezzi di trasporto, si attende un aumento dopo la netta riduzione registrata durante il 2020, causata principalmente dai lockdown. A pesare maggiormente è la notevole accelerazione dei costi del carburante che sta avvenendo negli ultimi mesi.
  • Gli aumenti inerenti alle spese per la salute sembrano fortunatamente essere decisamente più contenuti.

Pubblicato da Flavio Sartini il 3 settembre 2021

Offerte confrontate

Confronta le offerte luce e gas, scegli la tariffa migliore e risparmia sulle tue bollette!

Offerte Gas

Confronta 12 operatori

Preventivi gas

Offerte Luce

Confronta 12 operatori

Preventivi luce

Offerte Luce+Gas

Confronta 12 operatori

Preventivi dual
© 2022 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968