02 55 55 999 Lun-Sab 9.00-21.00

Nuova alleanza tra Italia e Francia per l’energia che cambia

pubblicato da il 27 agosto 2015
Nuova alleanza tra Italia e Francia per l’energia che cambia

Il futuro dell’energia in Europa si gioca sul ruolo delle fonti rinnovabili e sul sistema elettrico interconnesso, chiamato a rispondere alle nuove esigenze di un mercato in decisa evoluzione. Lo sanno bene Italia e Francia che, nel solco di un lunga e proficua collaborazione, hanno deciso di intensificare la loro alleanza con nuovi accordi che proietteranno RTE (Francia) e Terna (Italia), i principali gestori delle rispettive reti nazionali con 105.000 e 63.900 Km, in un futuro dove le rinnovabili avranno un peso sempre maggiore, a tutto vantaggio dell’ambiente e dei cittadini.

L’accordo tra RTE e Terna prevede il rinnovato impegno nell’implementazione della nuova linea elettrica transfrontaliera “Piemonte-Savoia”, cruciale per l’area Centro-Sud Europa del futuro sistema elettrico europeo, oltre alla condivisione di conoscenze, dati ed esperienze nella formazione del personale.

Una collaborazione che guarda al futuro, nell’interesse dei cittadini italiani, francesi ed europei. Secondo un recente rapporto della società di analisi Roland Berger, infatti, proprio il Sud Europa sarà protagonista di una rapida trasformazione delle abitudini energetiche già nei prossimi anni: entro il 2025, paesi all’avanguardia nel fotovoltaico come Italia e Germania copriranno con l’energia il carico di base oltre il 50% dei picchi di domanda. Più in generale, il fotovoltaico quadruplicherà entro il 2030 fino a coprire circa il 10/14% della richiesta energetica europea.

Per l’Europa si tratta di un cambio di modello energetico in quanto, almeno per il momento, non sono le utility tradizionali a gestire il mercato del solare. Il futuro sistema elettrico dovrà quindi rivelarsi estremamente flessibile nel rispondere con efficacia alle improvvise richieste di energia “tradizionale” dettate proprio dalla discontinuità tipica del fotovoltaico e delle rinnovabili. In tal senso, sempre la Roland Berger sottolinea l’importanza dell’adozione di sistemi di accumulo sempre più efficienti che consentiranno il calo dei costi per l’energia e una progressiva indipendenza dalle fonti tradizionali.

Vota la news:

Valutazione media: 5,0 su 5 (basata su 20 voti)

Offerte confrontate

Confronta le offerte luce e gas, scegli la tariffa migliore e risparmia fino a 400€ l’anno sulle tue bollette!

Fornitori energetici

Scopri chi sono gli operatori energetici confrontati su Facile.it.

Fornitori energetici

Argomenti in evidenza

Scopri le risorse di Facile.it sugli argomenti più discussi del settore energetico.

Guide Gas e Luce

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy