02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Protezione conti correnti e carte di pagamento, una breve guida

pubblicato da il 26 febbraio 2018
Protezione conti correnti e carte di pagamento, una breve guida

La tutela dei risparmiatori è un argomento dibattuto su più fronti, è innegabile che esistano criticità rispetto a tassazioni e costi a carico dei correntisti che vengono in alcuni casi associati alla definizione di prelievi forzosi, seppure non si tratti propriamente di questo tipo di intervento. A questo si aggiungono i rischi legati a un’incauta gestione degli strumenti bancari che possono essere preda di malintenzionati. Una breve guida per fare un po’ di chiarezza sulla terminologia e per capire in che modo proteggere, dove possibile, conti correnti e carte di pagamento.

Iniziamo con il dire che il prelievo forzoso dai conti correnti è un atto specifico e di natura straordinaria che ha come precedente in Italia l’azione messa in atto dal governo Amato nel luglio del 1992 ponendo come motivazione la grave crisi della finanza pubblica. Oggi si sente parlare di prelievo forzoso in merito a una possibile e temuta tassa patrimoniale e anche in tema di salvataggio interno delle banche. Il bail-in in effetti si traduce materialmente in un prelievo di somme utili al risanamento della banca, anche se i correntisti risulterebbero gli ultimi della lista a venire coinvolti, dopo azionisti ed obbligazionisti. Non bisogna poi dimenticare l’esistenza di un Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, che garantisce protezione alle somme depositate fino a 100.000 euro e limita il rischio all’eventuale quota in giacenza eccedente questo limite. Differenziare quindi i depositi, restando sotto la soglia indicata, è già una buona soluzione per mettere al riparo i risparmi da questo tipo di manovra.

Proteggere il conto corrente significa anche evitare in tutti i modi azioni non autorizzate, e in questo senso la tecnologia può fare davvero molto. La possibilità di monitorare in tempo reale entrate e uscite tramite home banking, di controllare i movimenti della carta di credito a distanza, l’utilizzo di sistemi avanzati di codici temporanei per gestire il conto on line, i messaggi e le email di avviso, sono tutte facilitazioni che vanno unite a una corretta custodia dei codici di accesso e delle carte di pagamento a disposizione. L’uso di prepagate ricaricate solo dello stretto necessario in viaggio e negli acquisti on line è un’altra buona abitudine, così come tenere gli occhi aperti e non farsi ingannare dalle email che chiedono di inserire direttamente dalla casella di posta credenziali e codici bancari, una procedura che nessuna banca reale mai utilizza.

Migliori Conti Correnti del mese

Banca:CheBanca!
Prodotto:Conto Corrente Digital
  • Apertura in filiale
  • Bancomat
  • Apertura on line
  • Carta di credito
  • Internet banking
Costo annuo Zero spese
Banca:Webank
Prodotto:Conto WeBank
  • Carta di credito
  • Internet banking
  • Richiesta fido
  • Apertura on line
  • Bancomat
  • Trading
Costo annuo Zero spese
Banca:ING
Prodotto:Conto Corrente Arancio
  • Carta Prepagata
  • Apertura in filiale
  • Bancomat
  • Trading
  • Apertura on line
  • Carta di credito
  • Internet banking
Costo annuo Zero spese
*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze Scegli il miglior conto corrente

Conti Correnti: trova il più vantaggioso Confronto CONTI »

Offerte confrontate

Confronta gratuitamente i conti delle banche operanti in Italia e trova il conto corrente o il conto deposito più vantaggioso.

Banche

Scopri i dettagli, i prodotti e la storia delle banche partner di Facile.it.

Banche e finanziarie

Guide ai conti

Guide Conti