02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Marzo 2017: conti correnti, conti base e carte conto

pubblicato da il 6 marzo 2017
Marzo 2017: conti correnti, conti base e carte conto

Trovare il miglior conto corrente non significa necessariamente avere la soluzione più economica, ma quella più adatta alle proprie esigenze per numero e qualità di servizi offerti, ovviamente ottimizzando i costi. Personalizzare la scelta in base alle somme normalmente depositate e gestite, alla volontà o meno di investire una parte dei risparmi, alla propensione ad operare a distanza tramite Internet Banking può fare la differenza in termini di costi fissi che mese dopo mese pesano sul bilancio. Cambiare conto corrente non è un’operazione complessa, quindi vale la pena di considerare le alternative.

Se l’obiettivo è risparmiare sui costi di gestione e l’operatività sul conto è bassa, si può iniziare con il considerare i conti corrente di base, una formula che tutte le banche sono tenute ad offrire. Un esempio è il conto di base Ubi Banca, con un canone mensile di 3 euro e 50 e una serie di operazioni standard disponibili per anno solare. Sono consentiti ad esempio 6 prelievi all’anno allo sportello della filiale con un operatore ma prelievi illimitati agli sportelli automatici del gruppo, 12 bonifici ricorrenti e 6 ordinari con addebito in conto, e pagamenti illimitati con la carta di debito del gruppo. Per i clienti con ISEE sotto gli 8.000 euro c’è una soluzione a canone zero e senza imposta di bollo. Anche i pensionati con meno di 18.000 euro di entrate annuali hanno diritto a un conto di base con canone azzerato.

Una seconda alternativa in tema di risparmio sono i conti correnti on line a zero spese, disponibili tramite diverse banche dirette e adatti a chi trova pratico operare a distanza tramite computer, smartphone e tablet, potendo contare eventualmente sull’assistenza telefonica del servizio clienti associato.

Infine un’alternativa al conto di base può essere una carta conto, ricaricabile e con iban, come quella proposta da Che Banca! con Conto Tascabile. A fronte di un canone mensile di 2 euro è possibile caricare fino a 50.000 euro, eseguire bonifici, prelievi, domiciliazioni e avere l’accredito di stipendio o pensione. Carta Conto è utilizzabile per acquisti on line e nei negozi, in Italia e all’estero, con addebito diretto. Le operazioni sono esenti da commissioni ad eccezione dei prelievi in altre valute.

Migliori Conti Correnti del mese

  • Banca:Hello Bank!
    Prodotto:HELLO! MONEY
    • Bancomat
    • Trading
    • Carta di credito
    • Internet banking
    • Richiesta fido
    • Apertura on line
  • Costo annuo Zero spese
  • Vai
  • Banca:Widiba
    Prodotto:Conto Widiba
    • Bancomat
    • Trading
    • Carta di credito
    • Internet banking
    • Apertura on line
  • Costo annuo Zero spese
  • Vai
  • Banca:CheBanca!
    Prodotto:Conto Corrente Digital
    • Carta di credito
    • Internet banking
    • Apertura in filiale
    • Bancomat
    • Apertura on line
  • Costo annuo Zero spese
  • Vai
*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze Scegli il miglior conto corrente

Conti Correnti: trova il più vantaggioso Confronto CONTI »

Offerte confrontate

Confronta gratuitamente i conti delle banche operanti in Italia e trova il conto corrente o il conto deposito più vantaggioso.

Banche

Scopri i dettagli, i prodotti e la storia delle banche partner di Facile.it.

Banche e finanziarie

Guide ai conti

Guide Conti