02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

La pressione fiscale sui risparmi del conto corrente in Italia

La pressione fiscale sui risparmi del conto corrente in Italia

Negli ultimi anni in Italia c'è stato un costante aumento della tassazione per quanto riguarda conti correnti e libretti sia bancari che postali. Un'azione di erosione da parte del Fisco che è andata a colpire, quindi, non solo il reddito ma anche il patrimonio del risparmiatore. Scopriamo nel dettaglio la situazione attuale sia per quanto riguarda i costi previsti per un prodotto finanziario e sia per quanto concerne la tassazione.

Attualmente tutte le principali banche presenti sul territorio italiano prevedono, per prodotti di risparmio quali conti correnti o libretti, degli oneri non solo sotto forma di costi ma anche per quanto riguarda la tassazione. Una tassazione che dunque va a colpire e gravare sull'attività finanziaria sotto forma di aumenti di imposta di bollo e rivisitazione delle varie aliquote previste per determinati prodotti di risparmio. Innanzitutto occorre ricordare, anche se è del tutto ininfluente, in Italia sia prevista una tassazione al 26% per gli interessi attivi su conti correnti e libretti postali. Una tassazione molto forte che non trova riscontro neanche nei prodotti finanziari veri e propri, per i quali in realtà l'aliquota è decisamente più bassa ossia pari al 12,5%.

In realtà nel resto d'Europa, si sta presentando una situazione del tutto opposta di quello che succede in Italia. In particolare i più importanti istituti di credito soprattutto di Svizzera e Germania, hanno introdotto i cosiddetti tassi negativi sulla liquidità. In Italia, qualora si dovesse andare in questa direzione, l’Erario dovrebbe restituire il 26% pagato dai correntisti o quantomeno permettere loro di portare in detrazione questo genere di importo in sede di dichiarazione dei redditi. Come detto, in Germania è prevista attualmente una tassazione negativa per conti correnti e libretti postali con somme superiori ai 100.000 euro. Tuttavia, per dovere di cronaca, è necessario ricordare come UniCredit abbia annunciato che dal 2020 questo genere di prestazione verrà introdotta anche per i propri clienti per cui non ha sarà difficile, immaginare altri istituti di credito che potrebbero intraprendere la stessa strada nei prossimi anni.

Per quanto concerne i conti correnti e libretti postali e bancari, una voce piuttosto rilevante dei costi e della tassazione è rappresentata dall'imposta di bollo. Un costo fisso che non tiene conto della capacità di reddito di un risparmio e del patrimonio ma soltanto della sua consistenza. Entrando maggiormente nel merito, è previsto il pagamento della somma pari a 34,20 euro di imposta di bollo per persone fisiche che diventano 100 euro nel caso di altri soggetti. Attualmente sono tenuti a pagare l'imposta di bollo tutti i titolari di conti correnti libretti postali la cui giacenza media sia superiore a 5.000 euro in un determinato periodo di rendicontazione. Occorre però fare attenzione, in quanto il calcolo non va eseguito sul singolo conto corrente ma come somma delle giacenze medie di tutti i concorrenti che un cliente ha con un determinato intermediario finanziario. Va inoltre rimarcato che in caso di più conti correnti e libretti postali occorre pagare per ognuno l’imposta di bollo. Il calcolo della giacenza media viene effettuato come somma tutte le giacenze giornaliere da dividere per i 365 giorni di un anno. Si potrebbe evitare questo pagamento prevedendo l'apertura di più conti correnti con diverse banche stando però attenti ai relativi costi di gestione previsti.

Migliori Conti Correnti del mese

Banca:buddybank, powered by UniCredit
Prodotto:Conto corrente buddybank
  • Carta di credito
  • Carta di debito
  • Internet banking
Costo annuo Zero spese
Banca:N26
Prodotto:Conto corrente N26
  • Carta di debito
  • Internet banking
Costo annuo Zero spese
Banca:Intesa Sanpaolo
Prodotto:XME Conto
  • Internet banking
  • O Key Smart
Costo annuo Gratuito per promo under 35
*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze Scegli il miglior conto corrente
 

Conti Correnti: trova il più vantaggioso Confronto CONTI »
pubblicato da il 19 gennaio 2020

Offerte confrontate

Confronta gratuitamente i conti delle banche operanti in Italia e trova il conto corrente o il conto deposito più vantaggioso.

Guide ai conti

Guide Conti