Serve assistenza?
02 55 55 5

Inflazione: ecco quanto pesa sui conti correnti

conti news inflazione ecco quanto si mangia i soldi depositati sui conti correnti

I risparmi degli italiani sono aumentati. Peccato che l'inflazione in parte se li mangi: negli ultimi 12 mesi è già costata oltre 92,1 miliardi dieuro. Chi ha 10.000 euro in banca, nell’ultimo anno ha perso 800 euro di potere d’acquisto. Tutto ciò accade nonostante i cittadini italiani continuino a dimostrarsi tra i maggiori risparmiatori europei.

Scopri di più su Facile.it, n.1 nel confronto di conti correnti online.

Conti Correnti: trova il più vantaggioso
Conti Correnti: trova il più vantaggioso

Il tasso d'interesse

Infatti, sebbene il tasso d'interesse applicato dalle banche sui depositi sia vicino allo zero (a Maggio scorso il tasso medio sui conti deposito era dello 0,32%, lo stesso di un anno prima), a Giugno 2022 il carovita è arrivato all'8%, conrincari soprattutto sulla spesa e sulle bollette.

In Italia si risparmia

Da Maggio 2021 a Maggio 2022 famiglie e imprese hanno messo da parte sempre più soldi. Cosicché in totale su conti e depositi vari ci sono 2.101 miliardi di euro (+5% rispetto ai 1.995 di un anno fa).

Lo ha stimato il Centro studi di Unimpresa, secondo la quale in 12 mesi il totale delle somme lasciate in banca dalla clientela privata è cresciuto di oltre 105 miliardi.

Il potere d'acquisto

Purtroppo, una parte di questa somma è stata, come abbiamo già sottolineato, aggredita dal tasso di inflazione.

L'Ufficio studi dell'Associazione artigiani e piccole imprese Mestre (CGIA) ha calcolato l'erosione, in un anno, di quei 92,1 miliardi totali a livello nazionale.

Sono soprattutto i risparmiatori delle regioni più ricche a subirne le conseguenza: in Lombardia la perdita di potere di acquisto è stata di 19,4 miliardi, nel Lazio di 9,3, in Veneto di 8,3 e in Emilia Romagna di 8,12.

Che fare?

Non resta, per ora, che cercare di risparmiare confrontando le offerte di servizi (usando siti di comparazione coma Facile.it) e scegliere, rivolgendosi alle stesse banche o alle Poste, forme di investimento che diano un tasso di interesse che non sia vicino allo zero: è il caso dei titoli di stato (ora all'1% per scadenze a 2 anni) e dei buoni fruttiferi postali (per i 12 mesi è possibile ottenere l’1%, mentre per le scadenze più lunghe si arriva al 3-3,5%).

Pubblicato da Marco Brando il 1 agosto 2022

Offerte confrontate

Confronta gratuitamente i conti delle banche operanti in Italia e trova il conto corrente o il conto deposito più vantaggioso.

© 2022 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968