02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

I conti correnti italiani ai massimi storici dal 2015

Nonostante la crisi economica degli ultimi anni, i conti correnti degli italiani sono ai massimi storici. Merito dell'abitudine al risparmio, il saldo disponibile dei conti nostrani è lontano dall'essere in rosso.

Dal 2015 infatti, il volume del denaro detenuto nei conti è aumentato del 37,5 per cento, ma non viene investito. Pur essendo privo di interessi resta nel conto senza fruttare.

Ecco i risultati dello studio sul tema:

Conto corrente: saldo disponibile al TOP, ma non viene investito

La crisi economica pare non aver influito sull'abitudine al risparmio degli italiani, che negli ultimi anni hanno accumulato nei conti correnti un discreto volume di denaro.

L'indagine compiuta da Deposit Solution sull'uso del conto corrente in Italia evidenzia infatti come il volume delle finanze detenute nei conti aperti in Italia sia lievitato dal lontano 2015.

Si parla di un aumento del 37,5 per cento rispetto a 5 anni fa, tanto che ad Aprile 2020, i conti correnti italiani hanno raggiunto il massimo storico per saldo disponibile.

L'analisi però evidenzia un aspetto importante della gestione del denaro, da parte dei connazionali. Resta custodito nel conto corrente ma non viene investito, quando essendo privo di interessi potrebbe fruttare, aumentare nel medio lungo termine e divenire risorsa economica supplementare.

Secondo Deposit Solution, il 68 per cento del volume dei risparmi degli italiani, oltre 15mila euro a cittadino, non è gravato da interessi e può essere investito in conti deposito a termine.

Conto vincolato VS Conto a vista

La soluzione ideale per far fruttare il denaro infatti, anziché tenerlo parcheggiato nel conto corrente, è il conto deposito vincolato, tramite il quale la banca riconosce al cliente interessi remunerativi.

L'alternativa al conto deposito a termine o vincolato è il conto deposito a vista o non vincolato, con il quale il titolare resta nella disponibilità del denaro per tutta la durata del rapporto bancario. Gli interessi più elevati e quindi più remunerativi però sono quelli erogati sui depositi a termine.

Oggi, banche come Widiba e IBL offrono interessi molto interessanti, con tasso lordo anche fino all'1,40 per cento. Aprendo un conto deposito dunque, il massimo storico raggiunto dai conti correnti può essere investito ottenendo un guadagno netto, di importo variabile in base alla durata del deposito e alla remunerazione offerta dalla banca.

Migliori Conti Correnti del mese

Banca:buddybank, powered by UniCredit
Prodotto:Conto corrente buddybank
  • Carta di credito
  • Carta di debito
  • Internet banking
Costo annuo Zero spese
Banca:N26
Prodotto:Conto corrente N26
  • Carta di debito
  • Internet banking
Costo annuo Zero spese
Banca:Intesa Sanpaolo
Prodotto:XME Conto
  • Internet banking
  • O Key Smart
Costo annuo Gratuito per promo under 35
*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze Scegli il miglior conto corrente

Conti Correnti: trova il più vantaggioso Confronto CONTI »
pubblicato da il 5 settembre 2020

Offerte confrontate

Confronta gratuitamente i conti delle banche operanti in Italia e trova il conto corrente o il conto deposito più vantaggioso.

Guide ai conti

Guide Conti