02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Bail-in e fondi pensione, il punto

pubblicato da il 13 febbraio 2017
Bail-in e fondi pensione, il punto

Si torna a parlare di bail-in e prelievo forzoso dai conti correnti, questa volta in relazione ad alcuni prodotti finanziari che si potevano supporre al riparo dall’eventualità di rientrare nel programma di risanamento interno delle banche e che tuttavia potrebbero farne parte. In particolare, se la Banca d’Italia ha confermato che la liquidità di un fondo comune di investimento (Ucits e Fia) non può essere oggetto di bail-in, non si può assicurare lo stesso per le risorse liquide dei fondi pensione e altri investimenti collettivi, Sicav e Sicap. All’origine del problema attuale c’è un’errata interpretazione della direttiva europea relativa ai salvataggi bancari, che aveva portato a dare per scontata l’equipollenza, in caso di bail-in, tra tutti questi strumenti di investimento.

Assogestioni e Banca d’Italia ribadiscono la necessità di un rapido intervento legislativo che elimini la disparità di trattamento tra i diversi tipi di fondo, eliminando le ambiguità e la confusione derivante da diverse interpretazioni delle norme attualmente in vigore, al fine di garantire uguale tutela a fondi di investimento e fondi pensione.

Nell’attesa che si faccia maggiore chiarezza sulla questione, Assofondipensione invita comunque i risparmiatori alla calma sottolineando che l’eventualità di un prelievo riguarderebbe solo le somme liquide temporaneamente depositate in attesa di essere investite in fondi pensione. Va inoltre ricordato, questo più in generale, che in caso di dissesto finanziario della banca i titolari di questo tipo di prodotti sarebbero interpellati solo in caso l’intervento di azionisti e obbligazionisti non fosse sufficiente a risollevare nella misura necessaria le sorti dell’istituto. Il bail-in è infatti un meccanismo che chiama in causa in primo luogo i titolari di investimenti più rischiosi e solo se necessario altre tipologie di clienti, per ultimi i titolari di depositi superiori a 100.000 euro. Restano in ogni situazione tutelati dal Fondo Interbancario i conti correnti e i conti deposito di importo inferiore a 100.000 euro.

Conti Correnti: trova il più vantaggioso Confronto CONTI »

Offerte confrontate

Confronta gratuitamente i conti delle banche operanti in Italia e trova il conto corrente o il conto deposito più vantaggioso.

Banche

Scopri i dettagli, i prodotti e la storia delle banche partner di Facile.it.

Banche e finanziarie

Guide ai conti

Guide Conti