02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Arriva Cache: il conto corrente bancario per tutti firmato Google

Arriva Cache: il conto corrente bancario per tutti firmato Google

Tutti all’assalto delle banche! Niente paura, non è una rapina. Semmai Google, come hanno già fatto altre aziende Big Tech (da Apple a Facebook passando per Amazon e Airbnb), sta per lanciare uno strumento bancario: un conto corrente chiamato Cache. Questo tipo di mezzi favorirà l'uso proficuo dell’enorme e preziosa massa di dati sul comportamento dei consumatori, in possesso delle BT; inoltre consentirà di acquisire nuove informazioni.

Google offrirà il nuovo conto, destinato ai normali risparmiatori, a partire dal 2020: non è chiaro quanto sarà conveniente, però si sa che permetterà, oltre alle normali operazioni, anche la richiesta di prestiti. Verrà sostenuto da Alphabet Inc., l’holding cui fanno capo Google LLC e altre società controllate, da Citigroup, multinazionale americana di banche di investimento e società di servizi finanziari, e da una società legata all’Università californiana di Stanford. Il conto sarà di proprietà di Citigroup, che lo gestirà; Google e la Stanford University garantiranno gestione dei dati e semplificazione dei processi.

Non si sa ancora quali saranno - Stati Uniti a parte - i Paesi coinvolti fin dall’inizio. Cache, a quanto pare, prevede l'accesso al conto tramite l’applicazione Google Play. Dunque, vuole sedurre i tantissimi possibili clienti che hanno confidenza con il digitale e chiedono servizi all’altezza, possibilmente integrati con le app che usano già. Il mondo bancario è quindi la nuova isola del tesoro per le Big Tech: secondo molti analisti, il loro interesse primario non è tanto quello di trasformarsi in banche quanto quello di impossessarsi di nuovi dati su di noi.

Quindi fioccano le alleanze con le multinazionali finanziarie. Mentre Citigroup affiancherà Google, Apple (ha da poco proposto una carta di credito) sta già collaborando con Goldman Sachs, mentre JPMorgan supporta Airbnb e Amazon. Ovviamente, le Big Tech dovranno superare alcuni ostacoli. Prima di tutto, il sistema bancario tradizionale non apprezza questo possibile attentato alla sua supremazia. Inoltre le autorità nazionali e sovranazionali che regolano i mercati finanziari temono di perderne il controllo, di fronte alla travolgente e, per molti versi, incontrollata cavalcata della finanza digitale. Insomma, è una partita ancora tutta da giocare.

Migliori Conti Correnti del mese

Banca:Webank
Prodotto:Conto Webank
  • Bancomat
  • Carta di credito
  • Carta Prepagata
  • Zero spese
  • Apertura on line
  • Trading
  • Internet banking
Costo annuo Zero spese
Banca:UniCredit
Prodotto:Conto My Genius
  • Internet banking
  • Apertura on line
  • Zero spese
  • Carta Prepagata
Costo annuo Zero spese
Banca:Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia
Prodotto:Conto Crédit Agricole Online
  • Apertura on line
  • Internet banking
  • Zero spese
  • Bancomat
Costo annuo Zero spese
*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze Scegli il miglior conto corrente

Conti Correnti: trova il più vantaggioso Confronto CONTI »
pubblicato il 24 febbraio 2020

Offerte confrontate

Confronta gratuitamente i conti delle banche operanti in Italia e trova il conto corrente o il conto deposito più vantaggioso.

Guide ai conti

Guide Conti