02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Agenzia delle entrate, ecco il nuovo Redditometro

Agenzia delle entrate, ecco il nuovo Redditometro

L'agenzia delle Entrate ha negli scorsi giorni diffuso una circolare che presenta le istruzioni per rendere operativo il nuovo redditometro, quel processo di ricostruzione del reddito dei contribuenti che dovrebbe, negli obiettivi, aiutare a trovare delle incongruenze tra reddito dichiarato e spese sostenute. Il nuovo metodo sarà applicato agli accertamenti sui redditi dichiarati a partire dal 2009: le dichiarazioni precedenti non potranno essere soggette a questa forma di controllo.

Nel dettaglio, il fisco selezionerà quei contribuenti che hanno mostrato uno scostamento “significativo” (almeno del 20%) tra quanto dichiarato e quanto effettivamente speso nel corso dell’anno. Nel computo rientrano le spese “certe”, vale a dire quelle dichiarate nella dichiarazione dei redditi, e quelle per “elementi certi”, cioè quelle sostenute per pagare i beni in anagrafe (come auto, altri mezzi di trasporto e abitazione). A queste si aggiungono gli investimenti, gli eventuali incrementi patrimoniali e il risparmio che si è accumulato nel corso dell’anno. Solo nel caso in cui il fisco non riceva dal contribuente queste informazioni – o queste non siano esaustive – scatterà l’analisi anche delle spese correnti, confrontate con le spese medie Istat per il territorio e la tipologia familiare del contribuente. Se Anagrafe tributaria e contribuente non trovano un accordo scatterà l’avviso di accertamento vero e proprio.

Se prevenire è meglio che curare due sono i consigli degli esperti per evitare pericoli: in primis conservare le ricevute, le fatture e gli scontrini dei beni più costosi, in maniera tale da avere prove tangibili degli acquisti fatti; in secondo luogo, preferire i pagamenti con bancomat, carta di credito e bonifico bancario, rendendo tracciabili le nostre spese attraverso il nostro conto corrente. Attenti però: spostamenti di denaro sul proprio conto corrente superiori a quanto dichiarato al fisco potrebbero essere interpretati come “spia” di frode da parte dell'amministrazione finanziaria.

Conti Correnti: trova il migliore per te Confronto CONTI
pubblicato da il 2 agosto 2013

Offerte confrontate

Confronta gratuitamente i conti delle banche operanti in Italia e trova il conto corrente o il conto deposito più vantaggioso.

Ultime notizie Conti

News Conti

Guide ai conti

  • Separazione e conto corrente cointestato: cosa fare

    Separazione e conto corrente cointestato: cosa fare

    Non è raro che i coniugi scelgano di...

  • Conto corrente: che cos’è e come funziona

    Conto corrente: che cos’è e come funziona

    Il conto corrente è uno strumento...

  • Le spese del conto corrente: tutti i costi

    Le spese del conto corrente: tutti i costi

    La scelta del proprio conto corrente, lo...

  • Conto Deposito: i vantaggi

    Conto Deposito: i vantaggi

    Il conto deposito è un conto ideale...

Guide Conti

Banche

Scopri i dettagli, i prodotti e la storia delle banche partner di Facile.it.

Banche e finanziarie