02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Volo cancellato: cosa fare per ottenere il rimborso

pubblicato da il 2 ottobre 2017
Volo cancellato: cosa fare per ottenere il rimborso

È l'argomento del giorno dopo le ultime vicissitudini che hanno coinvolto la frequentatissima compagnia aerea low cost Ryanair: cosa succede in caso di volo cancellato e cosa fare per ottenere il rimborso del biglietto ed eventualmente anche un indennizzo, se previsto dalla normativa vigente (Regolamento (CE) 261/2004 dell'UE)?

Si parla di annullamento del volo quando un volo, originariamente previsto da una qualsiasi compagnia aerea, viene, in un momento successivo, cancellato. In casi come questo la compagnia ha l'obbligo di fornire al passeggero la scelta tra due diverse opzioni:

  • il rimborso entro 7 giorni del prezzo intero del biglietto;
  • la cosiddetta riprotezione, ovvero l'imbarco su un volo alternativo verso la destinazione finale con partenza il prima possibile o in una data successiva più conveniente per il passeggero, in condizioni di trasporto comparabili e secondo la disponibilità dei posti.

Al passeggero il cui volo sia stato cancellato spettano inoltre assistenza e compensazione pecuniaria, alle stesse condizioni previste per il caso di overbooking (in genere da un minimo di 250 euro a un massimo di 600 euro). La richiesta di indennizzo va inviata alla compagnia aerea responsabile del disservizio o al tour operator con il quale è stato stipulato il contratto di trasporto, allegando al reclamo copia del biglietto e delle ricevute di eventuali spese sostenute a causa dell'imprevisto. Nel caso in cui la risposta della compagnia aerea non sia pervenuta entro sei settimane dall'invio del reclamo o sia ritenuta non coerente con quanto previsto dalla normativa, si può presentare reclamo all'ENAC. Altre informazioni e tutti i moduli preposti sono disponibili sul sito dell'Ente Nazionale per l’Aviazione Civile.

L'indennizzo non è tuttavia dovuto nel caso in cui il passeggero sia stato informato della cancellazione del volo con preavviso di almeno due settimane, oppure con preavviso tra due settimane e sette giorni e gli venga offerto un volo alternativo con anticipo sulla partenza inferiore a due ore e con ritardo sull’arrivo non superiore a quattro ore rispetto all’orario previsto per il volo cancellato. La compensazione pecuniaria non spetta neanche in caso di preavviso inferiore a sette giorni, se al passeggero viene offerto un volo alternativo con anticipo sulla partenza inferiore a un'ora e con ritardo sull'arrivo non superiore alle due ore rispetto all’orario originario.

Niente indennizzo anche nel caso in cui la compagnia aerea possa provare che il volo cancellato sia stato causato da circostanze eccezionali (avverse condizioni meteorologiche, allarmi per sicurezza, scioperi, ecc.) che non si sarebbero comunque potute evitare anche se fossero state adottate tutte le misure del caso.

Polizze Viaggio: risparmia fino al 12% Fai un PREVENTIVO »
Vota la news:
Valutazione media: 4,9 su 5 (basata su 15 voti)

Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione, salvo per questioni contrarie alla normativa vigente.

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Argomenti in evidenza Assicurazioni

Guide alle assicurazioni

Guide Assicurazioni