02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Turismo 2020 in Italia: meno viaggi e più automobili

Turismo 2020 in Italia: meno viaggi e più automobili

Nel 2020, a causa dell'emergenza pandemica, i viaggi di piacere degli italiani si sono ridotti quasi della metà; in particolare quelli all’estero (-80%). Quasi scomparsi quelli svolti per lavoro. Per gli spostamenti ha vinto l'auto. È la radiografia del turismo nazionale nell’anno del virus, fatta dall’Istat (l’Istituto nazionale di Statistica) e divulgata nei giorni scorsi. Il rapporto sottolinea che nel 2020 il turismo da parte dei residenti in Italia ha raggiunto il più basso livello dal 1997 a oggi.

Crollo dei pernottamenti

Rispetto al 2019, per esempio, sono stati effettuati 178 milioni di pernottamenti in meno: 160 milioni legati alla vacanze per svago, gli altri connessi agli spostamenti lavorativi. Ben l’11% degli italiani abituati a viaggiare non si è mosso da casa; chi ha viaggiato ha scelto, nel 90,9% dei casi, una meta italiana. Sono andate bene esclusivamente le vacanze di brevissima durata (da 1 a 3 pernottamenti, +19,5%); mentre quelle da 4 pernottamenti in su sono scese del 30%. In decrescita anche le trasferte nelle città d’arte (-13%); in aumento - grazie alla possibilità di stare molto in spazi aperti - quelle sulle montagne (31% nel 2020, era il 26,5% nel 2019), lungo i litorali marini (53,9% - 48,8%) e nelle campagne (15,1% - 9,9%).

La classifica regionale

A livello territoriale, ogni regione ha visto calare il turismo. Le preferite restano quelle nord-orientali, lungo l’Adriatico, con la Romagna in testa: le sceglie il 33% degli italiani. Toscana, Emilia-Romagna, Trentino Alto-Adige, Lombardia e Veneto sono ancora le più visitate; con la Campania, a Sud, sono raggiunte dal 55,1% dei turisti italiani. La Toscana - con l’11,5% si rivela la meta prediletta durante tutto l’anno, in particolare per le trasferte di breve durata (12,5%). Il Lazio perde posizioni arrivando solo al nono posto, soprattutto a causa della crisi del turismo artistico-culturale e delle trasferte di lavoro.

La trasferte di lavoro

Proprio i viaggi e i soggiorni legati a esigenze lavorative sono stati i più penalizzati nel 2020. D’altra parte il declino era già in corso da prima, a causa di nuove modalità di incontro (incluse quelle sul web): nel 2019 c’era già un decremento del 40% rispetto a dieci anni prima. Tuttavia nel 2020 il crollo è stato enorme: -68% rispetto al 2019.

La scelta dell'alloggio

Per quel che riguarda l’ospitalità, a subire il colpo nel 2020 sono stati soprattutto gli hotel. Rispetto agli alberghi (-62,2% di notti) sono stati avvantaggiati gli alloggi privati (li ha preferiti il 57,3% rispetto al 51,9% nel 2019). L’aumento nell’uso del web, determinato anche dall’emergenza sanitaria, ha influenzato il modo di organizzare il viaggio soprattutto per quanto riguarda la prenotazione dell’alloggio, che si è confermata soprattutto online con quote crescenti rispetto al 2019: il 65,9% delle prenotazioni su internet, contro il 58,4% dell'anno prima. La prenotazione effettuata contattando direttamente la struttura sul suo sito (o per telefono) ha superato di gran lunga quella fatta in agenzia o con piattaforme digitali.

Ha vinto l'automobile

Snobbate anche le linee aeree, quelle ferroviarie e le autolinee. Gli italiani in trasferta hanno preferito spostarsi in auto (scelta dal 73,9%). I viaggi su aeroplani sono scesi del 74,9% (per turismo) e dell’81,9% (per lavoro); sulle linee ferroviarie, rispettivamente, del 59,6% e del 65,7%; il pullman nel 2020 è stato scelto soltanto nel 2% dei viaggi, contro il 5,6% del 2019.

Se stai cercando le migliori assicurazioni viaggi sul mercato, prova gratuitamente il comparatore di Facile.it!

Polizze Viaggio: risparmia fino al 12% Fai un PREVENTIVO
pubblicato da il 19 aprile 2021
Vota la news:
Valutazione media: 3,3 su 5 (basata su 5 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 05/05/2021

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Ultime notizie Assicurazioni

News Assicurazioni

Guide alle assicurazioni

  • Quanto aumenta l'assicurazione dopo un sinistro

    Quanto aumenta l'assicurazione dopo un sinistro

    Quando si verifica un incidente stradale,...

  • Rottamazione auto: le cose da sapere sulla demolizione auto

    Rottamazione auto: le cose da sapere sulla demolizione auto

    Al giorno d'oggi, non tutti sanno cosa si...

  • Incentivi auto: cosa sapere sul bonus per acquisto auto

    Incentivi auto: cosa sapere sul bonus per acquisto auto

    Gli incentivi auto 2020 sono dei bonus che...

  • Targa prova auto: cos'è e quando si utilizza

    Targa prova auto: cos'è e quando si utilizza

    La targa di prova dell'automobile...

Guide Assicurazioni