Serve assistenza?
02 55 55 5

Ospedali senza copertura assicurativa: pagano i medici?

assicurazioni news ospedali senza assicurazione chi paga

Cosa succede se due importanti strutture ospedaliere come il Niguarda e il San Carlo di Milano smettono di assicurarsi contro il rischio di gravi disservizi nei confronti dei pazienti, a causa degli eccessivi costi delle polizze imposti dalle società di assicurazioni? Succede il patatrac, nel senso che il peso del risarcimento potrebbe ricadere quasi interamente sul patrimonio personale dei medici responsabili del danno.
Lo conferma un’interessante articolo del Corriere della Sera, citando due episodi piuttosto eclatanti accaduti recentemente nei due succitati ospedali milanesi.

La faccenda è assai delicata perché in entrambi i casi il Tribunale si è già espresso a favore delle famiglie di due pazienti vittime di malasanità, riconoscendo loro il giusto risarcimento milionario.
Nel primo caso il Niguarda è stato condannato a versare una provvisionale di un milione di euro alla vedova di un malato, morto poi nel 2007, a cui non è stata diagnosticata la giusta sindrome con le relative e fatali conseguenze; nel secondo, invece, al San Carlo spetta versare 1.180.000 euro alla famiglia di un paziente rimasto invalido al 90% dopo aver ricevuto cure incaute nel 2005.

Tutto risolto, quindi? Macché, visto che al momento le strutture sanitarie coinvolte non hanno ancora sborsato un solo euro. Il motivo? Facile: non sono più assicurate contro questo tipo di rischi, e le richieste di indennizzo sono troppo alte per poterle liquidare attingendo dal proprio fondo cassa.
E quindi chi paga? Bella domanda, ma a questo punto non è per nulla improbabile che le parti civili possano decidere di rivolgersi direttamente ai medici condannati in solido con i loro ospedali a risarcire i danni, arrivando addirittura a chiedere il pignoramento delle loro case o di altri beni privati.

Una soluzione che, ci vuole poco a prevederlo, provocherebbe un’enorme tensione all’interno degli ospedali di cui, francamente, faremmo tutti volentieri a meno: se infatti è giusto che ogni medico si prenda le sue responsabilità di fronte a errori o omissioni che possano mettere a rischio la salute dei pazienti, è altrettanto vero che nessun medico può esercitare serenamente la sua professione con una tale spada di Damocle sulla testa.

RC professionale: trova la migliore
RC professionale: trova la migliore

Pubblicato da Raffaele Dambra il 12 dicembre 2012

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

RC Auto

Confronta più compagnie

Preventivo AUTO

RC Moto

Confronta più compagnie

Preventivo MOTO
© 2022 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968