02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Revisione auto 2019: a fine marzo 2019 scatta il nuovo sistema

pubblicato da il 22 marzo 2019
Revisione auto 2019:  a fine marzo 2019 scatta il nuovo sistema

Dopo una serie di rinvii scatta finalmente dal 31 marzo 2019 il nuovo sistema di revisione auto, previsto dalla direttiva UE 2014/45, con la grande novità del certificato unico di revisione, un documento che dovrebbe limitare le frodi nella compravendita delle vetture, legate soprattutto alla manomissione del contachilometri delle auto usate per farle apparire più 'giovani' e quindi più appetibili alla vendita. Vediamo i dettagli.

Com'è noto, la revisione è una procedura di controllo dei veicoli, obbligatoria per legge, per verificarne la piena efficienza. Si effettua periodicamente presso la Motorizzazione Civile oppure nelle officine autorizzate, rispettando le seguenti scadenze: dopo quattro anni dall'immatricolazione della vettura e successivamente ogni due anni, prendendo come mese di riferimento quello di prima immatricolazione o di ultima revisione.

La revisione auto 2019 riguarda quindi i veicoli immatricolati nel 2015 e quelli revisionati l'ultima volta nel 2017. In certi casi è prevista pure la revisione annuale, riferita a particolari tipi di vetture (per esempio quelle per il trasporto di persone con più di nove posti, le ambulanze, ecc.) o alle auto sottoposte a revisione straordinaria su segnalazione degli organi di Polizia stradale.

Detto questo, cosa cambia dal 31 marzo 2019? Cambia che al termine della revisione auto chi effettua il controllo deve consegnare al proprietario della vettura un documento sul quale sono riportati i dati identificativi del veicolo e tutte le informazioni possibili e immaginabili sull'esito della revisione, compreso il chilometraggio registrato al momento della verifica. Le informazioni sono poi trasmesse al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, mentre il dato sul chilometraggio viene inserito sul Portale dell'Automobilista.

In questo modo, come abbiamo già anticipato, si spera di debellare, o comunque limitare al massimo, la diffusa piaga dei contachilometri 'ballerini', che entrano in alcuni (per fortuna non tutti) centri di revisione segnando 100 mila km percorsi, ed escono con 50 mila…

Ma quanto costa la revisione auto 2019? Da questo punto di vista non cambia nulla rispetto al passato: se il controllo avviene presso la Motorizzazione Civile il costo è di 45 euro, da pagare con bollettino postale 9001 intestato al Dipartimento Trasporti Terrestri. La revisione va prenotata presentando il modello TT2100, disponibile online e negli uffici della Motorizzazione. La revisione auto presso le officine autorizzate costa invece un po' di più: 65,68 euro, da pagarsi sul posto.

Ricordiamo infine che la sanzione prevista per chi circola senza revisione o con revisione scaduta è compresa tra 159 e 639 euro, cifre che salgono vertiginosamente (da 1.842 a 7.396 euro, fino al fermo dell'auto per 90 giorni) se i controlli sono stati omessi più volte. In caso di revisione auto falsa si applicano invece la confisca amministrativa del veicolo e una sanzione pecuniaria da 398 a 1.596 euro.

Vota la news:
Valutazione media: 4,3 su 5 (basata su 88 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 16/06/2019 00:00

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Argomenti in evidenza Assicurazioni

Guide alle assicurazioni

Guide Assicurazioni