02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Incidenti stradali: per prevenirli occorre anche monitorare strade, ponti e gallerie

Incidenti stradali: per prevenirli occorre anche monitorare strade, ponti e gallerie

L'obiettivo della Giornata mondiale del ricordo delle vittime della strada, celebrata il 15 Novembre a livello internazionale, è stato quello di fare diminuire gli incidenti drasticamente.

Su questo fronte, la sorveglianza e la manutenzione di ponti, viadotti, cavalcavia e gallerie rappresentano un grosso problema; soprattutto in Italia, considerando i disastri accaduti negli ultimi anni e altri frequenti disagi per autotrasportatori e automobilisti.

Che cosa serve

Occorrerebbe un sistema di monitoraggio all'avanguardia e sicuro. È importante intervenire in modo da evitare pericoli per le persone e anche con l'obiettivo di rimediare prima che il degrado si aggravi e richieda interventi più rilevanti e più costosi. È stato lanciato, ad esempio, il sistema Sensoworks. Questo tipo di reti di controllo prevede un insieme di sensori, un sistema di trasmissione, uno di raccolta dati e un algoritmo per la loro elaborazione. In questo modo si svolge tutto automaticamente: l'allarme scatta quando sono superati alcuni valori impostati per ciascuno dei sensori connessi.

L'archivio informatico

Di sicuro, il problema del controllo della rete stradale italiana è, soprattutto dopo il crollo del ponte autostradale Morandi a Genova, al centro dell'attenzione; tanto che il Decreto Genova del 2018 prevede, per ora in teoria, il monitoraggio continuo delle opere pubbliche e un archivio informatico generale.

Strade: 1,5 milioni di km

L'impegno è notevole. Basti pensare che in Italia ci sono 1.500.000 chilometri di strade (quelle provinciali e comunali sono le più scassate); però, a livello di investimenti, su 28 Paesi UE siamo appena al 19° posto. Ci sono anche 1,5 milioni di ponti, di cui soltanto 60.000 monitorati e, tra quelli in cemento armato, 10.000 sono a rischio. Inoltre risulta, per citare un caso, che l'80% delle gallerie autostradali del Centrosud, secondo l'Ufficio ispettivo del Ministero delle Infrastrutture, non sia a norma. Insomma, c'è molto da fare. Però i mezzi tecnologici per rimediare esistono già, basta volerli usare.

Se stai cercando le migliori assicurazioni auto online o le migliori polizze moto, prova gratuitamente il comparatore di Facile.it!

RC Auto: risparmia fino a 500€ Fai un PREVENTIVO
pubblicato da il 2 dicembre 2020
Vota la news:
Valutazione media: 3,4 su 5 (basata su 6 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 20/01/2021

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Ultime notizie Assicurazioni

News Assicurazioni

Guide alle assicurazioni

  • Quanto aumenta l'assicurazione dopo un sinistro

    Quanto aumenta l'assicurazione dopo un sinistro

    Quando si verifica un incidente stradale,...

  • Rottamazione auto: le cose da sapere sulla demolizione auto

    Rottamazione auto: le cose da sapere sulla demolizione auto

    Al giorno d'oggi, non tutti sanno cosa si...

  • Incentivi auto: cosa sapere sul bonus per acquisto auto

    Incentivi auto: cosa sapere sul bonus per acquisto auto

    Gli incentivi auto 2020 sono dei bonus che...

  • Targa prova auto: cos'è e quando si utilizza

    Targa prova auto: cos'è e quando si utilizza

    La targa di prova dell'automobile...

Guide Assicurazioni