02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Certificati e tagliandi assicurativi, il punto sugli obblighi in caso di controllo

pubblicato da il 30 gennaio 2017
Certificati e tagliandi assicurativi, il punto sugli obblighi in caso di controllo

Negli ultimi anni la normativa rispetto ai documenti assicurativi da esporre e presentare in caso di controlli stradali è stata modificata e semplificata, ricorrendo a una maggiore informatizzazione dei dati che rende più immediate le verifiche e più complesso aggirare gli obblighi di legge. Per non sbagliare conviene però ricordare quali sono effettivamente i documenti già informatizzati e quelli che invece si è tenuti a presentare insieme a patente e libretto. Se infatti è vero che dal 18 ottobre 2015 non è più necessario esporre il contrassegno assicurativo sul parabrezza, resta l’obbligo di dimostrare la validità della copertura assicurativa con il certificato di assicurazione. Anche su questo fronte c’è qualche novità, ma andiamo con ordine.

Il tagliando assicurativo, giallo, di forma quadrata e fino alle recenti modifiche sempre esposto, può essere conservato dall’assicurato come promemoria della scadenza, ma effettivamente non è più necessario che sia visibile e la sua assenza non comporta sanzioni. In caso di controlli la targa viene rilevata elettronicamente e i dati incrociati con quelli a disposizione della Motorizzazione Civile. Accertata l’assenza della copertura obbligatoria scatta il sequestro del mezzo, con l’applicazione di una multa da 841 a 3.366 euro.

Il certificato di assicurazione, rettangolare, riporta tutti i dati essenziali relativi all’acquisto della polizza RC e viene sempre consegnato o inviato dalla compagnia assicuratrice al cliente, che ha l’obbligo di conservarlo in auto ed esibirlo in caso di controlli. Il certificato è inoltre necessario in caso di incidente per dimostrare l’esistenza della copertura assicurativa e compilare il modulo blu.

Dal primo Settembre 2016, secondo quanto confermato dal Ministero dell’Interno con apposita circolare, cade l’obbligo di avere a bordo la copia originale del certificato di assicurazione e viene considerato ugualmente valido il certificato in copia cartacea o la sua versione digitale, caricata preventivamente sullo smartphone dell’assicurato. Si procede quindi verso una completa dematerializzazione delle documentazione, che consente a compagnie assicurative on line come Genialloyd di fornire servizi 100% digitali, di fatto più rapidi, economici e di conseguenza più convenienti per il cliente finale.

RC Auto: risparmia fino a 500€ Fai un PREVENTIVO »
Vota la news:
Valutazione media: 5,0 su 5 (basata su 11 voti)

Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione, salvo per questioni contrarie alla normativa vigente.

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Argomenti in evidenza Assicurazioni

Guide alle assicurazioni

Guide Assicurazioni