Serve assistenza?
02 55 55 5

Assicurazioni e banche in campo per l'Ape volontario

assicurazioni news assicurazioni e banche in campo per l ape volontario

Si sta pian piano completando il mosaico del puzzle per mettere a regime l'Ape volontario, la misura varata dalla scorsa Legge di Bilancio che permetterà di andare in pensione in anticipo grazie a un prestito garantito da restituire in vent'anni. Si attende infatti soltanto l'ok del Garante dei dati personali alla firma della convenzione con Abi e Ania a cui hanno già aderito alcuni istituti bancari e diverse compagnie di assicurazione, poi la palla passerà all'Inps (che dovrà definire le istruzioni da inviare alle sedi territoriali) con l'obiettivo di attivare l'intero sistema entro la fine di dicembre 2017.

L'Ape volontario sarà concesso ai lavoratori che ne faranno facoltativamente richiesta e che rispetteranno i seguenti requisiti: età anagrafica minima di 63 anni al momento della domanda purché, come spiega il Sole 24 Ore, "abbiano maturato il diritto a una pensione di vecchiaia entro tre anni e sette mesi, siano in possesso del requisito contributivo minimo di venti anni e la loro pensione, al netto della rata di ammortamento corrispondente all’Ape richiesta, sia pari o superiore, al momento dell’accesso alla prestazione, a 1,4 volte il trattamento minimo". Non potranno invece far domanda per l'Ape coloro che son già titolari di una pensione diretta.

La convenzione firmata con banche e assicurazioni ha fissato un costo per accedere al prestito assicurato, rimborsabile in rate ventennale: il Taeg sarà pari al 2,75% in fase di erogazione e al 2,85% in fase di ammortamento. "Il pricing", si legge sempre sul quotidiano di Confindustria, "è fissato sommando uno spread al rendistato e alla differenza tra i Cds bancari e il Cds sovrano". Nel costo è compresa anche la copertura assicurativa obbligatoria per il "rischio premorienza". Ma qual'è il significato di premorienza? Si intente il caso di morte del soggetto che ha beneficiato dell'Ape prima che abbia finito di estinguere il debito).

Pubblicato da Raffaele Dambra il 27 novembre 2017

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

RC Auto

Confronta più compagnie

Preventivo AUTO

RC Moto

Confronta più compagnie

Preventivo MOTO
© 2022 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968