02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Assicurazione vita: polizze a capitale rivalutabile, cosa c'è da sapere

pubblicato da il 2 dicembre 2016
Assicurazione vita: polizze a capitale rivalutabile, cosa c'è da sapere

Quando si parla di assicurazione vita, sentiamo spesso citare le polizze a capitale rivalutabile, un prodotto finanziario piuttosto diffuso ma che suscita giudizi contrastanti tra coloro che lo considerano un investimento sicuro e altri che lo valutano con estrema cautela. Ma qual è la verità?

Nelle polizze vita a capitale rivalutabile, il contraente versa periodicamente (a cadenza mensile, trimestrale, semestrale oppure annuale) un premio che viene accantonato in una gestione separata interna alla compagnia assicuratrice. A fine contratto la compagnia si impegna a versare al contraente, o a un altro beneficiario indicato al momento della sottoscrizione, un dato capitale rivalutato ogni anno in base al rendimento del fondo (sul capitale accantonato durante gli anni viene comunque garantito un rendimento minimo, che di solito si aggira intorno al 2%). Si tratta dunque di un investimento molto prudente, adatto a chi non vuole rischiare neanche per sbaglio di perdere in parte o del tutto le somme versate. Conseguentemente non sono previste grandi performance sui rendimenti, per la nota regola dei mercati finanziari per cui se il rischio è basso lo è anche il rendimento e viceversa, ma il capitale versato è considerato al sicuro.

Eppure c'è chi consiglia di approcciarsi con molta attenzione alle assicurazioni sulla vita rivalutabili. Il Centro Tutela Consumatori Utenti, per esempio, ha raccolto la testimonianza di alcuni sottoscrittori che hanno registrato gravi perdite in conto capitale. Ma com'è potuta accadere una cosa del genere se questo prodotto viene considerato ultra sicuro?

In realtà le perdite possono scaturire da più cause, anche diverse fra loro: per esempio alcuni contratti hanno costi davvero alti, oppure prevedono delle penalità in caso di uscita anticipata (il cosiddetto riscatto) che comportano sensibili decurtazioni dei rimborsi. Altre volte, invece, i rendimenti reali sono molto al di sotto delle aspettative.

Per questo motivo lo stesso CTCU consiglia di prestare molta attenzione a tale tipologia di contratti e, nel caso si sia deciso di procedere alla sottoscrizione, di leggere con estrema attenzione il fascicolo informativo, ricordando che fascicoli troppo voluminosi possono nascondere insidie e costi non facilmente individuabili. È inoltre molto importante controllare i cosiddetti “prospetti esemplificativi di rendimento o riscatto” presenti sempre nel fascicolo informativo, soprattutto quella che viene indicata come la cosiddetta “ipotesi A”, che riflette lo scenario peggiore che potrebbe concretizzarsi nell'investimento. Così facendo si può avere una prima stima dei premi da versare e del presumibile capitale che verrà rimborsato, aggiornato anno per anno fino alla scadenza dell'investimento.

Polizza vita: proteggi i tuoi cari Preventivo vita »
Vota la news:
Valutazione media: 3,8 su 5 (basata su 5 voti)

Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione, salvo per questioni contrarie alla normativa vigente.

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Argomenti in evidenza Assicurazioni

Guide alle assicurazioni

Guide Assicurazioni