02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Detrazione dell'assicurazione casa: requisiti e vantaggi

pubblicato il 3 settembre 2019
Detrazione dell'assicurazione casa: requisiti e vantaggi

Lo sanno decisamente in pochi, ma già da ben due anni per via della nuova legge è possibile detrarre le spese assicurativa dal modello 730. I vantaggi che questo Disegno di Legge fornisce sono molteplici: il primo riguarda uno sconto di ben 19% sul premio assicurativo.

Come calcolare l'incentivo? A quali polizze quest'ultimo viene applicato? Cerchiamo di scoprirlo.

Come accedere al finanziamento - Innanzitutto, per poter accedere al finanziamento, la polizza assicurativa casa deve essere di una tipologia in particolare. Difatti, l'opzione relativa alla detrazione delle tasse dalla Dichiarazione dei Redditi vale soltanto per quelle polizze, che come oggetto principale si rivolgono alla protezione dell'abitazione. Niente assicurazioni sulla salute, sulla macchina o sul lavoro, dunque. Ovviamente, s'intendono le calamità naturali e viene specificato che l'oggetto della polizza deve riguardare i possibili danni agli immobili usati a fini abitativi. Dunque non s'intendono soltanto i terremoti, ma anche gli uragani, le inondazioni e i vari eventi atmosferici abbastanza violenti. Non importa se l'assicurazione copre da un solo rischio, oppure da un gruppo di stessi, purché riguardi per l'appunto la protezione dell'abitazione. In effetti, attualmente le polizze multirischi sono addirittura quelle più popolari rispetto alle assicurazioni che proteggono da un rischio solo.

La detrazione: ecco come si calcola - La Dichiarazione dei Redditi va presentata con una cadenza annuale e la detrazione fiscale si calcola in relazione alla stessa. Di base la detrazione massima corrisponde precisamente al 19% dell'intero premio assicurativo che bisogna pagare. Dunque, se il primo assicurativo è pari a 1000 euro, il 19%, ovvero 190 euro la persona li può detrarre dalla Dichiarazione dei Redditi pagando, quindi, meno tasse allo Stato. Questa detrazione include l'esenzione dall'imposta pari al 22,25% (quest'ultima è stata prevista dalla Legge dello Stato Italiano). L'indennizzo relativo all'assicurazione sulla casa dalle calamità naturale prevede tra le altre cose anche una franchigia. Dunque, il rimborso inizia soltanto quando il danno causato alla casa supera una certa soglia. Se il valore del danno è inferiore al minimo previsto, la compagnia non risarcisce lo stesso. Il limite minimo viene sempre specificato nel contratto: per questo bisogna leggerlo bene. In ogni caso, la soglia è variabile in base alla tipologia di rischio e alla dimensione della casa.

Le esclusioni previste - Le esclusioni che vengono inserite nel contratto nella stragrande maggioranza dei casi riguarda le caratteristiche della casa stessa, nonché la natura della calamità. Per esempio, le assicurazioni sul terremoto sono radicalmente differenti da quelli che, invece, riguardano le alluvioni e in genere si applicano agli immobili con la struttura in acciaio, cemento armato o muratura. Le abitazioni che vengono assicurate devono essere sempre prive i di danni precedenti. Inoltre vale la pena considerare anche tutto ciò che riguarda la zona di rischio. Le garanzie di questo tipo non coprono quei danni che vengono causati dagli impianti come le vetrate o le tende solari. Inoltre non vengono inclusi luoghi come il garage, la cantina oppure il giardino.

Come beneficiare della detrazione? È possibile farlo dal 01/01/2018 compilando il modello numero 730 della Dichiarazione dei Redditi inserendo le giuste informazioni nelle righe che vanno da E8 a E10. Prima di richiedere una qualsiasi detrazione, bisogna comunque stipulare un contratto di assicurazione che dev'essere già pronto. per trovare la soluzione migliore conviene visionare diversi preventivi che si possono trovare direttamente sul web.

Polizze Casa: trova la migliore per te Fai un PREVENTIVO »
Vota la news:
Valutazione media: 3,8 su 5 (basata su 6 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 16/09/2019 00:00

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Argomenti in evidenza Assicurazioni

Guide alle assicurazioni

Guide Assicurazioni