Serve assistenza?
02 55 55 111

Smarrimento documenti all'estero: cosa fare

assicurazioni_guide_smarrimento_documenti_in_viaggio_cosa_fare

Le 3 cose da sapere

  1. 1

    Cosa fare: in primo luogo è necessario fare regolare denuncia di smarrimento

    1

    Cosa fare: in primo luogo è necessario fare regolare denuncia di smarrimento

  2. 2

    Come procedere: si può richiedere l'E.T.D., un documento provvisorio di viaggio

    2

    Come procedere: si può richiedere l'E.T.D., un documento provvisorio di viaggio

  3. 3

    In caso di rinvenimento è possibile ritirare i documenti presso il Consolato

    3

    In caso di rinvenimento è possibile ritirare i documenti presso il Consolato

Polizze Viaggio: prezzi da 2€ al giorno
Polizze Viaggio: prezzi da 2€ al giorno

Quando ci si trova all’estero per le vacanze o per motivi di lavoro, purtroppo può capitare di perdere i propri documenti identificativi oppure di incappare in furti e scippi ai propri danni. Perdere il passaporto o la carta d'identità significa ritrovarsi senza un documento di viaggio valido, ovvero in una situazione in cui non ci si può spostare regolarmente né all’interno del Paese in cui ci si trova né al di fuori.

In questo modo diventa impossibile ritornare nel proprio Paese di origine, poiché si verrebbe fermati al primo controllo di sicurezza. Fortunatamente gli accordi internazionali e le legislazioni nazionali ed europee prevedono delle soluzioni efficaci per risolvere tali emergenze. Si tratta di misure volte a consentire il rimpatrio del cittadino, attraverso un iter burocratico che prevede il sostegno sia delle autorità locali che del Consolato italiano all’estero.

Tuttavia quando ci si trova all'estero è consigliabile fare sempre una copia dei propri documenti d'identità, per facilitare le pratiche consolari e tutelarsi contro i controlli effettuati dalla polizia locale. In alternativa è possibile scannerizzare digitalmente i documenti, per poter stampare i propri dati anagrafici nel caso ce ne fosse bisogno.

Quando si viaggia è buona norma portare sempre una copia dei propri documenti.

Cosa fare in caso di furto o smarrimento dei documenti

La prima cosa da fare nel caso di furto o smarrimento del proprio passaporto o di un qualsiasi documento di viaggio è effettuare una regolare denuncia, rivolgendosi agli organi di polizia preposti a tale servizio in quella determinata area geografica. Questo passaggio è fondamentale, perché consente di snellire la burocrazia consolare e di tutelarsi contro eventuali controlli locali.

Inoltre è importante fare subito una copia della denuncia, da mostrare presso gli uffici del Consolato o dell’Ambasciata. In questo caso le soluzioni possibili sono due, richiedere un nuovo passaporto purché sia possibile aspettare il tempo necessario al suo rilascio, oppure aprire l’istruttoria per la pratica relativa all’E.T.D., un documento temporaneo di viaggio riconosciuto internazionalmente.

E.T.D.: cos'è

Quando si perde il passaporto o un qualsiasi documento utilizzato per viaggiare all’estero è possibile richiedere un E.T.D., Emergency Travel Document, ossia un documento provvisorio di viaggio. Per farlo bisogna rivolgersi alla struttura consolare più vicina presente nel Paese in cui ci si trova, che può essere un Consolato o un’Ambasciata. Questo documento vale solamente per il rientro in Italia, oppure per il viaggio di ritorno in un Paese estero nel caso questa fosse la propria residenza ufficiale. Per ottenere un E.T.D. è necessario presentarsi al Consolato muniti dei seguenti documenti:

  • denuncia di furto o smarrimento
  • fotografie a colori in formato 35X40 mm
  • titolo di viaggio
  • ricevuta di pagamento del costo del servizio (1,34€)

Qualora si effettuasse la richiesta in un Consolato onorario, tale istituzione dovrà trasmettere la domanda per l’E.T.D. all’ufficio consolare qualificato più vicino, in quanto non abilitato al rilascio di tale certificazione identificativa. In questo caso perciò i tempi di consegna saranno decisamente più ampi, perciò sarà indispensabile mettere in conto alcuni giorni in più per il ricevimento dell’E.T.D..

Cosa succede se i documenti vengono ritrovati

In alcuni casi può succedere di perdere i propri documenti all’estero, perché smarriti o rubati, per poi ritrovarli dopo alcuni giorni, ad esempio grazie al rinvenimento da parte degli organi di polizia. In questo caso il passaporto o la carta d’identità vengono di prassi consegnate agli uffici consolari competenti, che ne fanno debita comunicazione con i diritti interessati.

Il titolare del documento può scegliere se ritirare il documento presso il Consolato, richiederne la spedizione a suo carico al proprio domicilio oppure autorizzarne la distruzione. Ovviamente nel momento in cui si provvede ad una nuova emissione del documento rubato o smarrito quello vecchio non è più valido, perciò è possibile procedere con l’eliminazione. Altrimenti qualora non si fosse ancora richiesto un nuovo documento è ancora possibile utilizzare quello smarrito.

Polizze Viaggio: risparmia fino al 20%

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line per te su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

RC Auto

Confronta più compagnie

Preventivo AUTO

RC Moto

Confronta più compagnie

Preventivo MOTO

Guide alle assicurazioni

pubblicato il 11 maggio 2024
Viaggiare sicuri alle Maldive

Viaggiare sicuri alle Maldive

Scopri in questa guida tutte le informazioni utili da sapere e appuntare per viaggiare sicuri alle Maldive.
pubblicato il 11 maggio 2024
Viaggiare sicuri a Zanzibar

Viaggiare sicuri a Zanzibar

Zanzibar è un luogo affascinante e ricco di bellezze naturali, ma come per qualsiasi destinazione di viaggio, è importante prendere alcune precauzioni per garantire un viaggio sicuro e piacevole.
pubblicato il 11 maggio 2024
Visitare Zanzibar: consigli di viaggio

Visitare Zanzibar: consigli di viaggio

Zanzibar è un arcipelago incantevole situato al largo delle coste della Tanzania, nell'Oceano Indiano. Con le sue spiagge mozzafiato, le acque cristalline e una cultura ricca di storia, l'isola ha attirato viaggiatori in cerca di relax e avventura tropicale.
pubblicato il 8 maggio 2024
Assicurazione casa alluvione: cosa copre

Assicurazione casa alluvione: cosa copre

Con degli eventi estremi sempre più frequenti è bene essere pronti a qualsiasi evenienza, per questo stipulare un'assicurazione casa contro le alluvioni può essere utile in caso di danni ingenti a propri beni.

Compagnie e intermediari assicurativi

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte, noleggio a lungo termine) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968