Serve assistenza?
02 55 55 111
facile.it/images/assicurazioni guide documenti per viaggiare in aereo
Le 3 cose da sapere:
  1. 1

    I documenti cambiano a seconda della località in cui ci si deve recare

  2. 2

    Per alcuni Paesi è necessario richiedere un visto per entrare

  3. 3

    I minori devono avere un documento individuale

Polizze Viaggio: prezzi da 2€ al giorno
Polizze Viaggio: prezzi da 2€ al giorno

L'aereo è ormai un mezzo di trasporto utilizzato in grandissima scala dalle persone di tutto il mondo, utile non solo a coprire grandi distanze, ma anche a muoversi all'interno dello stesso territorio nazionale per via della comodità, della rapidità e dell'efficienza che assicura.

Tuttavia, per poter partire in sicurezza, è necessario possedere alcuni documenti che andranno esibiti al personale di bordo e allo staff aeroportuale che si occuperanno di effettuare tutti gli indispensabili controlli di sicurezza e di verifica dell'identità.

Molto spesso, il principale documento utilizzato per viaggiare in aereo è la carta d'identità, visto che è accettata dappertutto entro i confini nazionali.

Ciò nonostante, le normative e le regole riguardanti i documenti per viaggiare in aereo potrebbero cambiare nei territori nazionali al di fuori dell'Unione Europea, in base alle specifiche regolamentazioni della nazione di riferimento.

Pertanto, in questa guida, analizziamo i documenti che servono per viaggiare in aereo a seconda del contesto nazionale o internazionale nel quale si viaggia.

Sommario

Voli nazionali e in area Schengen

I voli operati all'interno di un territorio nazionale necessitano di documenti base per ciascun passeggero.

Tra essi si può annoverare, come detto anche in precedenza, la carta d'identità, primissima scelta per verificare i dati anagrafici del passeggero; tuttavia, si può utilizzare anche il passaporto, la patente di guida, la patente nautica e il libretto di pensione.

La carta d'identità e il passaporto, ad ogni modo, rientrano tra i documenti indispensabili per concedere e avvalorare l'autorizzazione al volo di persone minorenni, le quali non hanno il permesso di possedere nessun altro documenti menzionato precedentemente.

Che dire dei voli tra nazioni appartenenti all'Unione Europea?

Per tale tipologia di spostamenti è consigliabile esibire il proprio passaporto e la carta d'identità in corso di validità, nonché valida per l'espatrio: tali regole valgono non solo per i passeggeri maggiorenni, ma anche per i minorenni e per i neonati.

In queste circostanze entra in gioco il concetto di Area Schengen, uno spazio geografico che comprende 26 stati europei che aderiscono a tale sistema di ripartizione, all'interno dei quali non sono presenti frontiere interne.

In questa speciale area sono inclusi anche gli stati non aderenti all'Unione Europea, come l'Islanda, il Liechtenstein, la Svizzera e la Norvegia, ad esclusione della Romania, di Cipro, dell'Irlanda e della Bulgaria.

Per poter entrare in una delle 26 nazioni, un cittadino dell'Unione Europea deve disporre quantomeno di una carta d'identità valida per l'espatrio da esibire allo staff preposto per i controlli aeroportuali; da ciò si deduce che avere con sè il passaporto è del tutto facoltativo.

Tuttavia, per i cittadini extra-UE, il passaporto è un documento imprescindibile, esattamente come il visto: quest'ultimo è utilizzabile anche in tutte le altre nazioni che aderiscono all'area Schengen e non solo nello Stato nel quale si è diretti.

Voli extra-UE

Per poter viaggiare correttamente verso degli Stati non appartenenti all'UE o, in generale, al di fuori dell'Europa, è necessario possedere sia il passaporto che il visto richiesto dallo specifico Paese di destinazione.

Il passaporto dovrà essere in possesso anche dei passeggeri minorenni, i quali possono ottenerlo con una specifica domanda di ottenimento che mira al rilascio del documento mediante la Questura della propria città.

I cittadini non-UE che intendono viaggiare sia in Europa che al di fuori del continente europeo dovranno essere muniti di passaporto e di visto.

Quando serve il visto?

Il visto è un documento che si configura come una sorta di lasciapassare che permette ai cittadini stranieri di entrare e uscire da uno Stato per svariate motivazioni che spaziano da quelle turistiche alle familiari o personali.

Questo speciale documento è indispensabile ogni volta che si oltrepassa la frontiera nazionale o ogni qual volta un cittadino straniero deve affrontare un viaggio in aereo verso una destinazione al di fuori dell'Unione Europea.

Tuttavia, prima di effettuare la domanda per ottenere il visto per entrare in un determinato Stato, indipendentemente dal fatto che si tratti di uno turistico o di un altra tipologia di visto, è fondamentale informarsi in anticipo presso il sito web ufficiale dell'ambiasciata dello Stato di riferimento o, in alternativa, consultando l'elenco dei Paesi che richiedono il visto disponibile sul sito del Ministero degli Affari Esteri.

In alcuni casi, il modulo per richiedere il visto va spedito con allegata una copia del passaporto, alcune fototessere e un questionario nel quale si specificano le reali motivazioni che stanno guidando l'individuo ad entrare in quel territorio nazionale.

In linea generale, il visto può essere richiesto sia online, che fisicamente per posta; in ogni caso, è necessario tener presente che le tempistiche di rilascio di tale documento possono oscillare da qualche giorno fino ad interi mesi.

Che dire dei Paesi che richiedono il visto? Per entrare in alcune nazioni asiatiche, come la Cina o la Thailandia, è indispensabile il visto per turismo, dalla validità che oscilla dai 3 ai 6 mesi o, alcuni casi, limitata a 30 giorni. Nelle nazioni americane, tuttavia, non è richiesto alcun visto turistico dato che esso viene sostituito dall'ESTA, documento che bisogna richiedere con almeno 72 ore di anticipo rispetto alla data di partenza. Le nazioni oceaniche richiedono il visto turistico, mentre nei Paesi dell'Africa il soggiorno senza visto è garantito purché la permanenza non sia maggiore ai 90 giorni.

Documenti per viaggiare con bambini

Che dire dei minorenni in procinto di effettuare un volo aereo? Quali sono i documenti che dovrebbero possedere?

Tutti i minori con un'età compresa da 0 a 18 anni devono necessariamente esibire un documento individuale per la verifica dell'identità, dal momento che le iscrizioni di figli minorenni sul passaporto di un genitore non sono più valide.

Tale documento può essere un passaporto, una carta d'identità o un lasciapassare.

Inoltre, è bene controllare regolarmente la data di scadenza dei documenti individuali del minorenne, dato che la validità varia con l'età: i passaporti e le carte d'identità sono validi per 3 anni per i minori di età compresa tra 0 e 3 anni, mentre hanno una durata quinquennale per chi ha un'età compresa tra i 3 e i 18 anni non compiuti.

Per poter effettuare un volo nazionale o in uno Stato dell'Unione Europea, il minore può semplicemente possedere una carta d'identità valida per l'espatrio; fino all'età di 15 anni, può altresì essere esibito anche il lasciapassare, documento che vale per l'espatrio se vidimato dal Questore.

In tutti i voli intercontinentali, anche i minori devono possedere un passaporto personale, la cui richiesta necessita del consenso di entrambi i genitori o del nulla osta del giudice tutelare qualora ci sia discordia.

Nel caso in cui uno dei due genitori non possa essere presente al momento della domanda per l'ottenimento del passaporto, è necessario compilare una dichiarazione di assenso con allegata la copia del documento firmato.

Stai partendo per un viaggio? Allora non partire alla sprovvista! Confronta le nostre proposte e trova la migliore assicurazione viaggi online per le tue esigenze, sia che essa sia dedicata allo smarrimento bagaglio, all'annullamento viaggio o una più tradizionale assicurazione sanitaria.

Polizze Viaggio: risparmia fino al 20%

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

RC Auto

Confronta più compagnie

Preventivo AUTO

RC Moto

Confronta più compagnie

Preventivo MOTO

Guide alle assicurazioni

pubblicato il 5 aprile 2024
Quali compagnie aeree accettano cani e altri animali a bordo

Quali compagnie aeree accettano cani e altri animali a bordo

Come viaggiare con il proprio animale domestico? Sono in molti a farsi questa domanda, ma pochi hanno una risposta. Ecco tutte le informazioni che occorre comprendere a questo proposito.
pubblicato il 12 marzo 2024
Rami delle polizze vita: le differenze da conoscere

Rami delle polizze vita: le differenze da conoscere

Nel mercato delle assicurazioni esistono diversi Rami per quanto riguarda le polizze vita. Per fare delle scelte consapevoli è importante sapere cosa prevedono e quali prodotti includono.
pubblicato il 12 marzo 2024
Come funzionano i rendimenti sulle polizze vita

Come funzionano i rendimenti sulle polizze vita

Le polizze vita rappresentano una forma d'investimento sempre più popolare per le famiglie ma come funzionano i loro rendimenti?
pubblicato il 18 gennaio 2024
Polizze TFM: cosa sono e come funzionano

Polizze TFM: cosa sono e come funzionano

Polizze TFM: scopri su Facile.it in cosa consistono e perché possono essere utili per proteggere il flusso di cassa della tua azienda, e mantenerlo al riparo da imprevisti!
pubblicato il 18 gennaio 2024
Cosa sono le polizze investimento a capitale garantito

Cosa sono le polizze investimento a capitale garantito

Le polizze investimento a capitale garantito sono degli strumenti finanziari che permettono di recuperare l'investimento fatto inizialmente. Da un lato, sono prodotti meno rischiosi di altri, dall'altro però offrono un rendimento minore.
pubblicato il 18 gennaio 2024
Polizza sanitaria per pensionati: come funziona e cosa copre

Polizza sanitaria per pensionati: come funziona e cosa copre

Sempre più over 65 decidono di affidarsi a una polizza sanitaria per coprire le spese mediche e non solo. Qui troverai una breve spiegazione di come funziona questo prodotto assicurativo e di cosa copre.
pubblicato il 11 gennaio 2024
Cos'è e come funziona la polizza Key Man

Cos'è e come funziona la polizza Key Man

La polizza Key Man è una forma di protezione che le aziende possono adottare per mitigare i rischi derivanti dalla perdita improvvisa di una figura chiave all'interno dell'organizzazione.
pubblicato il 11 gennaio 2024
La polizza D&O: cos'è e perché è importante

La polizza D&O: cos'è e perché è importante

La polizza D&O, chiamata anche "Polizza per la Responsabilità Civile degli organi di Gestione e Controllo della Società", è un'assicurazione essenziale per proteggere il patrimonio personale degli amministratori, dirigenti e sindaci delle società.

Compagnie e intermediari assicurativi

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968