02 55 55 1 Lun-Sab 9.00-21.00

Addio al roaming in Europa dal 15 giugno 2017

pubblicato da il 6 novembre 2015
Addio al roaming in Europa dal 15 giugno 2017

L’Europa apre le frontiere della telefonia mobile: a partire dal 15 giugno 2017, gli utenti che si trovano all’estero potranno chiamare, inviare SMS e navigare su internet senza i costi aggiuntivi del roaming internazionale. Dopo anni di confronti e aspre polemiche, il Parlamento Europeo riunito in sessione plenaria ha finalmente deciso di cancellare il roaming nell’ottica di un più volte auspicato mercato unico delle telecomunicazioni.

Il Telecom Single Market, istituito per volontà dei cittadini e del Parlamento Europeo, prenderà vita con un processo graduale. Dopo gli interventi degli anni passati, volti a contenere i sovrapprezzi applicati per le comunicazioni da un paese all’altro dell’Unione, il primo taglio deciso alle tariffe del roaming internazionale avverrà il prossimo anno: dall’aprile 2016, il rincaro applicato dagli operatori rispetto alle tariffe nazionali non potrà superare i 5 centesimi al minuto per le chiamate, i 2 centesimi per gli SMS e i 5 centesimi per MB di navigazione internet. La vera svolta, come detto, arriverà però il 15 giugno del 2017, alla vigilia dell’estate, quando gli utenti potranno comunicare anche dal resto d’Europa con gli stessi costi del proprio piano tariffario nazionale.

Una rivoluzione a metà, almeno secondo i più scettici. L’attesa novità dell’abolizione del roaming per la telefonia mobile potrebbe riservare brutte sorprese, almeno in alcuni paesi. La sentenza del Parlamento Europeo, infatti, lascia agli operatori la facoltà di applicare soglie massime di tempo o consumo per i costi unificati, un vincolo dovuto soprattutto alla disparità delle spese di gestione delle reti tra alcuni paesi europei, ancora molto netta. Se sul tema dovrà pronunciarsi la Commissione Europea, chiamata a delineare i contorni di una situazione molto confusa, appare comunque improbabile che venga lasciata all’utente la facoltà di acquistare una SIM con piano ultra vantaggioso, ad esempio in un paese con tariffe low cost, per poi utilizzarla quotidianamente in un’altra nazione dove i costi medi sono più alti. Staremo a vedere.

Vota la news:

Valutazione media: 5,0 su 5 (basata su 20 voti)

Offerte confrontate

Scopri le migliori offerte telefonia mobile con o senza smartphone incluso e risparmia su chiamate, sms e internet.

Compagnie telefoniche

Scopri i prodotti e leggi tutte le informazioni sulle principali compagnie di telefonia mobile.

Compagnie telefoniche

Guide alla telefonia

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy