02 55 55 1 Lun-Sab 9.00-21.00

Cambio alla guida di Telecom Italia: caccia al successore di Patuano

pubblicato da il 26 marzo 2016
Cambio alla guida di Telecom Italia: caccia al successore di Patuano

Tempo di cambiamenti in casa Telecom Italia che, dopo il restyling del logo TIM per la parte commerciale della telefonia mobile e fissa, si prepara a dire addio all’amministratore delegato Marco Patuano. Nei giorni scorsi, infatti, il manager piemontese ha rassegnato le proprie dimissioni dalla guida del Gruppo e proprio in queste ore l’azienda ha comunicato l’accettazione delle stesse da parte del CdA, insieme a una buonuscita che porterà 6 milioni euro lordi complessivi nelle tasche dell’ormai ex AD.

Più in dettaglio, come indicato nella nota diffusa da Telecom Italia, l’accordo con Marco Patuano prevede, oltre al riconoscimento degli emolumenti dovuti, anche “il riconoscimento degli ulteriori importi di 1.235.000 euro lordi a fronte della cessazione del rapporto di amministrazione e 4.765.000 euro lordi a fronte della cessazione del rapporto di lavoro per 6.000.000 euro lordi complessivi”.

Il compenso dovuto all’ex AD non è però il principale problema di Telecom Italia in questo momento. Mentre Enel si prepara all’accordo con Wind e Vodafone per la copertura del Paese con le reti in Fibra Ottica di nuova generazione, in un processo che coinvolgerà anche H3G ormai prossima alla fusione con Wind, l’ex monopolista si trova dover scegliere la propria guida in un momento così delicato per il settore della telefonia in Italia. Il processo di selezione da parte del Cda è già iniziato, come annunciato dalla stessa azienda, e secondo le indiscrezioni ci sarebbero già dei nomi forti. Il Presidente Esecutivo Giuseppe Recchi, nominato amministratore delegato ad interim, potrebbe lasciare il posto a uno tra: Flavio Cattaneo, pronto a lasciare Ntv (l’azienda dei treni Alta Velocità di Italo), o addirittura Maximo Ibarra di Wind, che però avrebbe già smentito il proprio interesse alla posizione in Telecom Italia. Tra gli altri candidati, anche Francesco Caio, Andrea Guerra e Luigi Gubitosi. In ogni caso, Telecom Italia dovrà affrettarsi a scegliere il sostituto di Marco Patuano per fronteggiare le insidie dei competitor e quelle del mercato che non ha ben digerito la notizia dell’addio. Una separazione, quella tra l’azienda ex monopolista e il manager piemontese, sulla quale avrebbe pesato la divergenza di idee sull’affare Vivendi.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 21 voti)

Offerte confrontate

Scopri le migliori offerte telefonia mobile con o senza smartphone incluso e risparmia su chiamate, sms e internet.

Compagnie telefoniche

Scopri i prodotti e leggi tutte le informazioni sulle principali compagnie di telefonia mobile.

Compagnie telefoniche

Guide alla telefonia

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy