02 55 55 666 Lun-Sab 9.00-21.00

Finanziamenti a microimprese e professionisti dalla Regione Puglia

pubblicato da il 9 ottobre 2014
Finanziamenti a microimprese e professionisti dalla Regione Puglia

La Regione Puglia ha recentemente emanato un nuovo avviso per il Microcredito d'Impresa che consente l'accesso ai finanziamenti da parte di microimprese normalmente considerate “non bancabili”, in quanto prive delle garanzie necessarie, stanziando risorse pari a 42 milioni di euro. La principale novità introdotta in questo avviso, il terzo dall’istituzione del Fondo, riguarda la possibilità di accedere ai finanziamenti anche alle attività professionali e di consulenza esercitate in forma individuale.

L’obiettivo primario del Fondo è quello di migliorare l'accesso al credito delle microimprese pugliesi che si trovano nella necessità di fronteggiare, più delle imprese di maggiori dimensioni, una progressiva riduzione delle opportunità creditizie. Possono presentare istanza di finanziamento tutte le microimprese che intendano effettuare nuovi investimenti in una sede operativa in Puglia, in possesso delle seguenti caratteristiche:

  • non essere partecipate per la maggioranza da altre imprese, ovvero non essere state istituite nel quadro di una concentrazione o di una ristrutturazione e non costituiscano una creazione di ramo d'azienda;
  • aver emesso la prima fattura attiva o aver percepito il primo corrispettivo almeno sei mesi prima della presentazione della domanda di accesso al finanziamento del Fondo;
  • occupare meno di 10 persone e realizzare un fatturato annuo o un totale di bilancio annuo non superiore a 2 milioni di euro;
  • essere “non bancabile”, il che si traduce nel non avere liquidità per più di 50.000 euro, non essere proprietaria di immobili e macchinari per un valore superiore a 200.000 euro, non avere un fatturato annuo superiore a 120.000 euro e non aver beneficiato nell'ultimo anno di altri finanziamenti per un importo complessivo superiore a 30.000 euro.


Le microimprese interessate devono essere costituite come ditta individuale, oppure come società in nome collettivo, in accomandita semplice, cooperativa, a responsabilità limitata semplificata e come associazione tra professionisti. Non possono invece presentare domanda le imprese o associazioni professionali che abbiano istruttorie in corso o che abbiano già ottenuto la concessione di finanziamenti dal Fondo Microcredito d'Impresa della Puglia. Non sono inoltre ammesse ai benefici le imprese che operino o che prevedano di operare nei settori di fornitura e produzione di energia, acqua e gestione di reti fognarie, attività finanziarie, assicurative e immobiliari, attività di noleggio e leasing operativo, attività riguardanti le lotterie, le scommesse e le case da gioco e attività commerciali e di intermediazione.

I finanziamenti saranno erogati in un’unica soluzione anticipata sotto forma di mutui chirografari, con importo minimo di 5.000 e massimo di 25.000 euro da restituire entro massimo 60 mesi (più un preammortamento di 6 mesi) con tasso d’interesse fisso, pari al 70% del tasso di riferimento UE. Ulteriori dettagli sono disponibili sul sito www.sistema.puglia.it.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Scopri le offerte aggiornate delle finanziarie, confronta i prestiti on line e richiedi il finanziamento più adatto alle tue necessità.

Finanziarie

Scopri le informazioni societarie e confronta le offerte delle finanziarie partner di Facile.it.

Tutte le finanziarie

Guide ai prestiti

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy