02 55 55 666 Lun-Sab 9.00-21.00

Prestiti per l'imprenditoria femminile: disponibili nuovi finanziamenti

pubblicato da il 29 settembre 2016
Prestiti per l'imprenditoria femminile: disponibili nuovi finanziamenti

Sono disponibili nuovi finanziamenti e prestiti per sostenere l'imprenditoria femminile e sviluppare ulteriormente un settore segnalato in grande crescita. Nell'ultimo anno, infatti, sono state avviate in Italia oltre 35 mila nuove aziende “al femminile”, il 65% dell’incremento complessivo, portando il totale a un milione e 312 mila imprese, per le quali operano quasi tre milioni di persone. Un dato in netta controtendenza rispetto alla flessione subita dal comparto maschile.

Secondo i numeri forniti dal terzo rapporto nazionale sull’imprenditoria femminile di ImpresaInGenere, promosso da Unioncamere in collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico e con il Dipartimento per le Pari Opportunità presso la presidenza del Consiglio dei Ministri, le imprese avviate da donne sono anche quelle più giovani e multiculturali, nonché le più predisposte all’innovazione. Non a caso 14 imprese femminili su 100 sono guidate da donne under 35 e 9 su 100 da straniere provenienti prevalentemente da Cina, Romania e Marocco, mentre le imprese digitali “rosa” sono cresciute del 9,5% su una media complessiva del 3%, passando nell’ICT da 1.800 aziende a 20.500 tra il 2010 e il 2015.

In questo contesto, quindi, non sorprende che periodicamente vengano promossi nuovi bandi a supporto dell'imprenditoria femminile che prevedono prestiti e finanziamenti agevolati o a fondo perduto per aprire nuove attività. Per esempio di recente la Regione Umbria ha messo a disposizione 800 mila euro per la nascita di imprese giovanili e femminili (donne fino a 40 anni): il bando prevede la concessione di un contributo di massimo 1.300 euro per coprire i costi della costituzione dell’impresa e l'erogazione di ulteriori risorse per promuovere investimenti come l’acquisto di macchinari e attrezzature. Le domande, corredate dai progetti di impresa, vanno inviate entro il 2 gennaio 2017 (tutte le informazioni sul portale della Regione Umbria).

Anche la Camera di Commercio di Potenza, mediante il bando “Smart&Green”, ha deciso di concedere alle piccole e medie imprese locali, anche femminili, contributi a fondo perduto finalizzati all’acquisizione di beni e servizi funzionali a promuovere una crescita economica innovativa e sostenibile. Il contributo concesso a ciascuna impresa richiedente è pari al 50% dell’importo complessivo delle spese ammesse, fino a un massimo di 5.000 euro. Le domande possono essere presentate fino al 31 dicembre 2016 (info e dettagli sul sito della Camera di Commercio di Potenza).

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Scopri le offerte aggiornate delle finanziarie, confronta i prestiti on line e richiedi il finanziamento più adatto alle tue necessità.

Finanziarie

Scopri le informazioni societarie e confronta le offerte delle finanziarie partner di Facile.it.

Tutte le finanziarie

Guide ai prestiti

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy