02 55 55 666 Lun-Sab 9.00-21.00

Nuova convenzione INPS e banche per cessione del quinto, valida dal 1° maggio

pubblicato da il 17 maggio 2016
Nuova convenzione INPS e banche per cessione del quinto, valida dal 1° maggio

La cessione del quinto continua a rappresentare uno strumento importante e diffuso di accesso al credito e una recente comunicazione dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale ha esplicitato i nuovi termini entro i quali questo servizio continuerà ad essere offerto dalle banche in convenzione con l’ente.

 In particolare, attraverso il messaggio n° 1799 datato 22 aprile 2016 la direzione generale dell’Inps comunica alcune variazioni apportate alla disciplina dei prestiti dietro cessione del quinto, valide a partire dal 1° maggio di quest’anno e fino al 31 dicembre 2017 per tutti i nuovi istituti di credito aderenti. Per quanto riguarda le convenzioni già sottoscritte con banche e intermediari finanziari è stata data al contempo facoltà di rinnovo.

Una delle principali novità introdotte riguarda gli oneri dovuti per il servizio, nella fattispecie banche e intermediari convenzionati sono tenuti dal primo maggio a rimborsare 1 euro e 61 per ogni singola rata di ogni contratto di cessione, iva esente, mentre gli istituti non convenzionati e che operano in regime di accreditamento presso l’INPS verseranno 87,26 euro l’anno, ossia 7,27 euro a rata, iva esente.

 Per quanto riguarda invece il TAEG applicato a questa tipologia di finanziamento, per il trimestre che va dal primo aprile al 30 giugno 2016 i tassi soglia di riferimento della Banca d’Italia sono rinnovati secondo lo schema di seguito riportato.

 

Fino a 59 anni di età del pensionato, calcolata a fine piano di rimborso:

  • 9,06% per prestiti fino a 5.000 euro
  • 8,58% oltre i 5.000 euro.

 

Tra i 60 e i 69 anni di età del pensionato a fine piano:

  • 10,66% per prestiti fino a 5.000 euro
  • 10,18% oltre i 5.000 euro

 

Tra i 70 e i 79 anni di età del pensionato a fine piano:

  • 13,26% fino a 5.000 euro
  • 12,78% oltre i 5.000 euro.

L’accesso al credito tramite cessione del quinto della pensione è di norma più semplice rispetto ad altre forme di finanziamento. Come sempre è consigliabile confrontare le diverse offerte bancarie alla ricerca della soluzione più idonea per tasso, modalità e tempi di rimborso, importo massimo erogabile.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Scopri le offerte aggiornate delle finanziarie, confronta i prestiti on line e richiedi il finanziamento più adatto alle tue necessità.

Finanziarie

Scopri le informazioni societarie e confronta le offerte delle finanziarie partner di Facile.it.

Tutte le finanziarie

Guide ai prestiti

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy