89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Prestiti Inpdap, tipologie e condizioni di accesso

pubblicato da il 27 gennaio 2015
Prestiti Inpdap, tipologie e condizioni di accesso

Per prestiti Inpdap si intende un insieme di soluzioni creditizie agevolate destinate ai dipendenti statali. L’Inpdap (Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell’Amministrazione Pubblica) dal 2011 è parte integrante dall’Inps, motivo per il quale più spesso e più correttamente si parla di ex Inpdap, o Inps Gestione Dipendenti Pubblici.

Condizione necessaria di accesso ai finanziamenti agevolati, erogati direttamente dall’Inps o da istituti di credito e finanziarie convenzionate con l’Istituto, è l’iscrizione alla Gestione Dipendenti pubblici. Agli iscritti si offrono principalmente tre soluzioni creditizie: piccoli prestiti, prestiti pluriennali diretti e prestiti pluriennali garantiti.

I piccoli prestiti hanno una durata massima di 4 anni e sono indirizzati generalmente a chi ha necessità di coprire spese impreviste e urgenti. Non richiedono documentazione di spesa, la somma erogabile è proporzionale alla durata del finanziamento e non può superare all’anno l’importo medio netto di un mese di stipendio o pensione. Con questa soluzione si finanzia dunque al massimo il controvalore di 4 mensilità per i prestiti di durata quadriennale. Il rimborso avviene a rate mensili (12, 24, 36 o 48) generalmente per addebito diretto su conto corrente.

I prestiti pluriennali diretti hanno invece una durata compresa tra i 5 e i 10 anni, e sono proposti a chi deve affrontare spese di documentabile necessità, dall’acquisto dell’abitazione al matrimonio, passando per il semplice finanziamento auto. Condizioni d’accesso, oltre alla documentazione di spesa, quattro anni di anzianità di servizio e quattro anni di contributi versati al fondo di Gestione. Si richiede un contratto di lavoro a tempo indeterminato.

I prestiti pluriennali garantiti infine, di durata variabile dai 5 ai 10 anni, possono essere richiesti dai dipendenti in attività dopo 4 anni di contributi, non necessitano di documentazione di spesa ma di una certificazione medica di sana costituzione. Questa soluzione copre il rischio di decesso del creditore prima del termine del rimborso, così come il rischio di perdita dell’impiego e di riduzione dello stipendio. Il finanziamento, in questa formula, è di norma erogato da banche e finanziarie convenzionate, a tasso di interesse variabile.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Scopri le offerte aggiornate delle finanziarie, confronta i prestiti on line e richiedi il finanziamento più adatto alle tue necessità.

Finanziarie

Scopri le informazioni societarie e confronta le offerte delle finanziarie partner di Facile.it.

Tutte le finanziarie

Guide ai prestiti

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy