89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Prestiti alle famiglie in aumento, +5,2 a novembre 2014

pubblicato da il 12 dicembre 2014
Prestiti alle famiglie in aumento, +5,2 a novembre 2014

Il mese di novembre 2014 ha fatto segnare un nuovo aumento dei prestiti alle famiglie italiane: infatti, sommando sia i prestiti personali che quelli finalizzati, il numero delle richieste è stato superiore di un +5,2% rispetto allo stesso mese dello scorso anno, a conferma di un trend positivo iniziato già a ottobre dopo circa due anni di continua flessione.

Il miglioramento registrato a ottobre e novembre è però ancora insufficiente se paragonato all’aggregato dei primi 11 mesi del 2014, in cui la domanda complessiva è rimasta ancora molto bassa, con una flessione pari al -3,1% rispetto allo stesso periodo del 2013 e in forte ritardo anche rispetto agli anni precedenti.

I dati forniti dal sistema di informazioni Eurisc, relativi a oltre 77 milioni di posizioni creditizie, hanno comunque evidenziato come sia i prestiti finalizzati che i prestiti personali (considerando i dati ponderati sui giorni lavorativi) siano entrambi aumentati a novembre 2014 rispetto allo stesso periodo del 2013, i primi del +4,7% e i secondi del +5,8%. Anche relativamente all’importo medio dei prestiti richiesti i segnali sono incoraggianti, visto che nell’aggregato di prestiti personali più finalizzati il valore si è attestato a 7.551 euro rispetto ai 7.470 euro del pari periodo 2013 (+1,1%), soprattutto grazie alla performance positiva dei prestiti finalizzati.

Entrando maggiormente nel dettaglio, infatti, si scopre che da gennaio a novembre 2014 per i prestiti finalizzati l’importo medio richiesto è risultato pari a 4.720 euro contro i 4.356 euro del corrispondente periodo 2013 (+8,4%), a differenza dei personali che hanno fatto segnare ancora una lieve flessione.

L’inversione di tendenza nella domanda di prestito delle famiglie è probabilmente dovuta alla maggior competitività dei tassi d’interesse. Da questo punto di vista le categoria più agevolate risultano essere quelle dei dipendenti e pensionati pubblici e degli agenti e rappresentanti di commercio, che con i prestiti Inpdap ed Enasarco possono godere di tassi più vantaggiosi rispetto alla media di mercato. Forse proprio da loro è giunta la spinta decisiva.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Scopri le offerte aggiornate delle finanziarie, confronta i prestiti on line e richiedi il finanziamento più adatto alle tue necessità.

Finanziarie

Scopri le informazioni societarie e confronta le offerte delle finanziarie partner di Facile.it.

Tutte le finanziarie

Guide ai prestiti

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy