02 55 55 666 Lun-Sab 9.00-21.00

Prestiti e mutui sospesi per tre anni: passa l’emendamento grillino alla Legge di Stabilità

pubblicato da il 28 novembre 2014
Prestiti e mutui sospesi per tre anni: passa l’emendamento grillino alla Legge di Stabilità

Prestiti e mutui sospesi per tre anni, è davvero possibile? Sembrerebbe proprio di sì ma con i dovuti distinguo. Traduzione: in caso di approvazione definitiva la norma, inserita nel testo della Legge di Stabilità 2015 con un emendamento presentato dal deputato Francesco Cariello del M5S, sarà probabilmente applicabile per alcuni ma non per tutti.

La misura prevede la sospensione per l’intero triennio 2015-2017 del pagamento della quota capitale delle rate per aziende e famiglie in difficoltà (ovviamente dietro esplicita e comprovata richiesta). In ogni caso è bene specificare che ci saranno sempre da pagare gli interessi, ma allungando il piano di ammortamento si dovrebbe comunque ridurre il numero di coloro che a causa della crisi non riescono a rispettare le scadenze delle rate di un prestito o del mutuo. “L’obiettivo è liberare risorse per generare liquidità e far ripartire l’economia”, ha spiegato il parlamentare grillino.

La proposta è figlia di un tavolo di confronto tra le diverse parti che ha portato a una leggera (ma importante) modifica rispetto alla versione originaria, secondo cui entro 90 giorni dall’entrata in vigore della Legge di Stabilità, il Ministero dell'Economia e delle Finanze, il Ministero dello Sviluppo Economico, l’Abi e le associazioni delle imprese e dei consumatori avrebbero dovuto predisporre tutte le misure necessarie al fine di sospendere il pagamento della quota capitale delle rate per gli anni dal 2015 a 2017. Nella versione definitiva è stato invece sostituito il verbo “predisporre” con il ben più vago “concordare”, ed è stata inoltre aggiunta una clausola di salvaguardia per cui la misura non deve comportare nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica.

Una differenza sottile ma sostanziale che probabilmente consentirà di introdurre numerose eccezioni, escludendo dalla possibilità di accedere alla sospensione del pagamento vaste categorie di aziende o di persone. Che continueranno a cavarsela da sole barcamenandosi tra le diverse forme di finanziamento come la cessione del quinto, il prestito delega, il leasing e altre ancora.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Scopri le offerte aggiornate delle finanziarie, confronta i prestiti on line e richiedi il finanziamento più adatto alle tue necessità.

Finanziarie

Scopri le informazioni societarie e confronta le offerte delle finanziarie partner di Facile.it.

Tutte le finanziarie

Guide ai prestiti

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy