89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Prestiti bancari in aumento nel 2015: prosegue la ripresa dopo la crisi

pubblicato da il 22 ottobre 2015
Prestiti bancari in aumento nel 2015: prosegue la ripresa dopo la crisi

Prestiti bancari sempre più su e settembre miglior mese degli ultimi tre anni e mezzo: è il quadro che emerge dall’ultimo rapporto mensile dell’ABI, Associazione Bancaria Italiana, sull’ammontare dei prestiti alla clientela erogati nel 2015 dalle banche operanti in Italia.

In particolare nel suddetto periodo i finanziamenti alle imprese hanno fatto segnare un incremento di circa il 15,9% nei confronti dell’anno precedente, mentre a settembre il totale dei finanziamenti in essere a famiglie e imprese ha presentato una variazione prossima allo zero (-0,2%), nettamente migliore rispetto al -4,5% di novembre 2013 quando aveva raggiunto il picco negativo. Non a caso quello di settembre 2015 per i prestiti bancari a imprese e famiglie, compresi quindi i prestiti personali, ha rappresentato il miglior risultato da aprile 2012. Positiva anche la variazione annua del totale dei prestiti all'economia, che include la pubblica amministrazione, salita dello 0,3%. Dalla fine del 2007, ovvero prima dell’inizio della crisi, ad oggi i prestiti all’economia sono passati da 1.673 a 1.825 miliardi di euro, quelli a famiglie e imprese da 1.279 a 1.414 miliardi di euro.

Buono anche l’andamento dei tassi d’interesse sui prestiti, che a settembre 2015 si sono posizionati nel nostro Paese su livelli ancora più bassi: il tasso medio sul totale è risultato pari al 3,34%, minimo storico (era 6,18% a fine 2007), mentre il tasso medio sulle nuove operazioni di finanziamento alle imprese si è collocato al 2,05% (5,48% a fine 2007).

Detto questo non va però dimenticato cha nonostante gli evidenti segnali di ripresa gli effetti della crisi continuano a farsi sentire, tanto che la rischiosità dei prestiti è cresciuta ulteriormente. Le sofferenze lorde sono infatti risultate ad agosto 2015 pari a quasi 198,5 miliardi di euro e anche le sofferenze nette hanno registrato un aumento, passando da 84,8 miliardi di luglio a 85,9 miliardi di agosto.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Scopri le offerte aggiornate delle finanziarie, confronta i prestiti on line e richiedi il finanziamento più adatto alle tue necessità.

Finanziarie

Scopri le informazioni societarie e confronta le offerte delle finanziarie partner di Facile.it.

Tutte le finanziarie

Guide ai prestiti

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy