02 55 55 666 Lun-Sab 9.00-21.00

Prestiti: domanda stabile rispetto al 2010

pubblicato il 28 aprile 2011

Secondo l’ultima indagine Crif sui prestiti nel primo trimestre del 2011 non ci sono stati grandi cambiamenti nella domanda che, rispetto al 2010, risulta stabile. Negli ultimi anni la richiesta di prestiti non ha subito rilevanti aumenti, infatti, per ritrovare gli ultimi segnali di crescita nella richiesta di prestiti bisogna fare un passo indietro nel 2008, quando nel primo trimestre dell’anno si era registrato un lieve aumento dell’ 1% rispetto allo stesso periodo del 2007.

L’analisi che Crif ha realizzato grazie al patrimonio informativo di Eurisc, valutando ben oltre 77 milioni di posizioni creditizie, sottolinea come a Marzo 2011 la crescita dei prestiti sia stata fermata esclusivamente dai prestiti personali che hanno registrato un -3% nelle domande rispetto al 2010. Ad andare bene sono, invece, i prestiti finalizzati che registrano una crescita del 3%.

L’analisi mostra anche alcuni dati interessanti sulle variazioni per gli aspetti principali di un prestito, importo e durata, e sull’età dei richiedenti:

Importo medio dei prestiti

Cresce del  4% la richiesta di prestiti con un importo più basso, fino ai 5.000 euro. Le fasce con importi superiori subiscono tutte riduzioni della richiesta.

A fare l’ago della bilancia nella richiesta di prestiti con importo inferiore ai 5.000 euro sono i prestiti finalizzati, alcuni esempi sono i prestiti auto o i prestiti arredamento, il 65% della domanda di questi prestiti si riferisce a importi bassi con un importo medio di circa 700 euro in meno, passando dai 6.120 euro di marzo 2010 ai 5.492 euro di adesso.

Per i prestiti personali la situazione è diversa: qui gli importi medi richiesti rimangono decisamente più alti, nella fascia tra i 10.000 e i 20.000 con un incremento delle richieste pari a + 0,6%. Bisogna dire l’aumento c’è stato anche nelle fascia più bassa (+0,4 punti percentuali). Ad ogni modo l’importo medio richiesto per i prestiti personali rimane stabile rispetto allo scorso anno, intorno ai 12.592 dello stesso mese del 2010.

Classi di durata del prestito richiesto

Sono in aumento i prestiti con durata inferiore a 1 anno, quelli con una durata compresa tra i 2 e i 3 anni e i prestiti superiori ai 5 anni.

Età dei soggetti richiedenti prestiti

Nella maggior parte dei casi chi richiede un prestito ha mediamente un’età compresa tra i 35 e i 44 anni, riguarda il 27% sulla domanda totale. Questa percentuale prende in considerazione sia le richieste di prestiti finalizzati quelle di prestiti personali.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Scopri le offerte aggiornate delle finanziarie, confronta i prestiti on line e richiedi il finanziamento più adatto alle tue necessità.

Finanziarie

Scopri le informazioni societarie e confronta le offerte delle finanziarie partner di Facile.it.

Tutte le finanziarie

Guide ai prestiti

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy