02 55 55 666 Lun-Sab 9.00-21.00

Osservatorio Findomestic: le spese degli italiani nel 2013

pubblicato da il 4 gennaio 2013
Osservatorio Findomestic: le spese degli italiani nel 2013

Findomestic ha da poco pubblicato il primo Osservatorio mensile del 2013, incentrato sul clima di fiducia e sulle intenzioni di acquisto degli italiani nell’anno nuovo. L’indagine ha rivelato anzitutto che l’obiettivo principale dei consumatori è, semplicemente, il risparmio. La situazione economica nazionale continua a suscitare diffidenza, come testimonia il grado di fiducia degli italiani che, su una scala da 1 a 10, ha raggiunto solamente il 3,12, pur in leggera crescita rispetto al minimo storico di novembre 2012 (3,05). Solo il 39% del campione, inoltre, afferma di confidare in una maggiore disponibilità finanziaria nel 2013.

Queste informazioni vanno inquadrate nel contesto critico generale del nostro Paese, in merito al quale l’OCSE (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico) ha diffuso nuovi dati. Il Prodotto interno lordo previsto per il 2012 è in calo del 2,2% rispetto all’anno precedente, e per il 2013 si ipotizza un’ulteriore riduzione dell’1%. Tutt’altro che risolto anche il problema della disoccupazione: il 36,5% dei giovani d’età compresa fra i 15 e i 24 anni non trova infatti un lavoro e lamenta una difficoltà sempre maggiore nella ricerca di un’occupazione.

Ecco, infine, le previsioni di acquisto degli italiani nel primo trimestre del 2013.

  • Elettrodomestici: salgono dal 18,5% al 18,8% gli italiani che intendono acquistare elettrodomestici bruni (televisori, impianti Hi-Fi e così via), dal 24,6% al 24,9% quelli interessati agli elettrodomestici piccoli (come frullatori, ferri da stiro e aspirapolvere), mentre cala dal 14,3% al 13,8% la quota per gli elettrodomestici bianchi (ad esempio frigoriferi e lavatrici).
  • Elettronica di consumo: in crescita l’interesse di acquisto degli italiani per i prodotti tecnologici. La spesa media prevista per telefoni e foto/videocamere si attesta rispettivamente sui 274 e i 277 euro, mentre per PC e tablet si spenderanno mediamente 600 e 399 euro.
  • Auto e moto: cala la quota degli italiani intenzionati a comprare un’auto o una moto nuove, rispettivamente dal 7,4% al 6,9% (19.423 euro di spesa media) e dal 5,7% al 5,1% (3.006 euro di spesa media). Sale leggermente la percentuale per le auto usate (7,1%), con importo medio di 6.900 euro.
  • Casa e arredamento: minore propensione ad acquistare casa (3,7% contro il 4,6% di novembre) ma maggiore interesse per i mobili (circa 15% contro il precedente 13,7%). Diminuiscono anche le previsioni di ristrutturazione, dal 7,9% al 7,3% di dicembre 2012.
  • Tempo libero: questo settore registra un calo generalizzato, con l’interesse all’acquisto di viaggi e vacanze che scende dal 30% al 29,4%, il fai-da-te che passa dal 23,9% al 23,5% e il comparto dell’abbigliamento e delle attrezzature sportive che perde 1,6 punti, dal 22,2% al 20,6%.
Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Scopri le offerte aggiornate delle finanziarie, confronta i prestiti on line e richiedi il finanziamento più adatto alle tue necessità.

Finanziarie

Scopri le informazioni societarie e confronta le offerte delle finanziarie partner di Facile.it.

Tutte le finanziarie

Guide ai prestiti

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy