02 55 55 666 Lun-Sab 9.00-21.00

Prestiti a fondo perduto per giovani e donne in vista di Expo 2015

pubblicato da il 6 novembre 2014
Prestiti a fondo perduto per giovani e donne in vista di Expo 2015

Il 6 novembre 2014 sono stati aperti due nuovi bandi della Regione Lombardia per il riconoscimento di prestiti a fondo perduto per giovani e donne in previsione di Expo 2015: uno dedicato a giovani imprenditori under 35, e l’altro per favorire la creazione di nuove imprese con titolarità femminile nel settore moda e design.

Il primo bando si intitola “Start up per Expo” e si prefigge di incentivare lo sviluppo di nuove imprese che propongano al mercato idee originali, nuovi prodotti, nuovi servizi e nuovi modelli organizzativi, e che contribuiscano a migliorare lo sviluppo sostenibile e stimolare la competizione tra progetti ad alto contenuto di conoscenza da presentare tra le eccellenze italiane durante Expo 2015. In particolare le start up devono riguardare i settori Agrifood, Life Science, Social Innovation, Industrial, Smart cities, Energy ed Environment. Il bando mette a disposizione 1.500.000,00 euro di contributi a fondo perduto per servizi di affiancamento, consulenza e investimenti in capitale umano, e rimarrà aperto fino al 16 gennaio 2015.

Il secondo bando, “Moda-Design”, ha invece l’obiettivo di promuovere e sostenere lo sviluppo e il consolidamento di imprese esistenti e di nuove imprese del settore moda e design con titolarità femminile e individuare e valorizzare sul territorio lombardo talenti in questo settore. Attraverso il riconoscimento di prestiti a fondo perduto, del valore compreso tra i 15.000 e i 50.000 euro su una dotazione totale di 2.100.000 euro, verranno finanziati in particolar modo i seguenti progetti: presentazione, produzione, realizzazione ed esposizione di campionari; partecipazione a fiere, eventi e manifestazioni di settore; formazione finalizzata all’organizzazione e gestione d’impresa; assunzione di personale e collaborazioni per la durata del progetto.
Questo bando è rivolto a micro, piccole e medie imprese (ditte individuali con titolarità femminile, società di persone e di capitali il cui capitale sociale appartiene per almeno 2/3 da soggetti femminili). L’intervento sarà concesso sotto forma di prestito a fondo perduto pari al 50% del totale delle spese ammissibili.

Il testo completo di ciascun bando e le relative informazioni sulla modalità di presentazione delle domande sono disponibili sul portale della Regione Lombardia.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Scopri le offerte aggiornate delle finanziarie, confronta i prestiti on line e richiedi il finanziamento più adatto alle tue necessità.

Finanziarie

Scopri le informazioni societarie e confronta le offerte delle finanziarie partner di Facile.it.

Tutte le finanziarie

Guide ai prestiti

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy